Tag Archives: le passioni di mile

due passi a Torino…

due passi a Torino…
due passi a Torino…
Pin It

Torino, una città che ho sempre sognato di visitare…

Torino, per me è sempre stata “la Mole” 🙂 , ma c’è tanto da vedere, non solo la Mole Antonelliana 😉

Torino…che ho visitato un po’ di corsa l’ultimo giorno che ero su per il Salone del Gusto..

Due passi dall’albergo (in Via Nizza, a due passi dalla stazione Porta Nuova) fino ad arrivare alla Mole…per Via Roma, Via Po e Via Montebello…fino alla Mole appunto 😉

ed ora qualche foto…ritoccata con gimp 😀 mi sono un po’ divertita con i miei terribili scatti 😀

la stazione Porta Nuova vista dalla mia camera:

Piazza San Carlo:

La Chiesa di Santa Cristina e la sua gemella, la Chiesa di San Carlo Borromeo:

Palazzo Madama in Piazza Castello:

Casaforte degli Acaja:

La Mole:

il Museo del Cinema:

qualche scatto dalla Mole:

se invece vuoi vedere le foto “vere” 😀 clicca QUI

buona giornata ^_^

Pin It

Tornata!!!

Tornata!!!
Tornata!!!

Buongiorno 🙂

Siamo tornati da Lisbona già da qualche giorno ma sono ancora nella fase “grandi dormite” 😀

sto approfittando degli ultimi giorni di ferie prima di rientrare in ufficio per recuperare il sonno perduto durante l’estate…e considerando che il divano in questi giorni è diventato il mio migliore amico…beh…direi che ci sto riuscendo 😉

avrei tante ricettine da pubblicare ma per oggi lascio solo qualche foto del viaggio a Lisbona 🙂

bel viaggio, in ottima compagnia 😉

una bellissima città che però mi ha lasciata un po’ perplessa…in tanti mi avevano parlato, e bene, di Lisbona…dicendomi che è una città decadente ma bellissima…da romantica quale sono mi immaginavo l’attimo in cui avrei subito il suo fascino….a dire il vero lo sto ancora aspettando…

non che non mi sia piaciuta, questo no! però..mi ha lasciata un po’ “male”…

poco prima di atterrare l’abbiamo vista dall’alto, con il Tejo in tutta la sua immensità…il Cristo Rei, il Ponte 25 de Abril…siamo riusciti a scorgere tante bellezze che avevamo visto solo sulla guida…

Una volta arrivati però..sono rimasta senza parole….

dall’aeroporto al nostro hotel è stato un tragitto veloce e anche abbastanza piacevole: la metro è pulita, ben organizzata…usciti dalla stazione della metro Arroios, nei pressi del nostro hotel, ci siamo trovati in una zona ben poco bella….sporcizia ovunque, cattivi odori (eau de fogne ovunque… :-/ ), personaggi particolari in giro….mi sono detta che forse mi stavo facendo suggestionare da chi, prima della partenza, mi aveva consigliato di cambiare zona di soggiorno, definendola poco tranquilla…

arriviamo in hotel, l’Hotel Do Chile e un tizio alla reception ci accoglie con un modo di fare davvero odioso: uno “sgrunt” stampato in faccia, nemmeno un “bom dia”, l’unica cosa che ci dice “è troppo presto per il check in”….

lavoro con i turisti e so quanto possano essere odiosi ma…un buongiorno e un sorriso non si negano a nessuno, mai!

prima impressione: PESSIMA!

molliamo lì le valigie e facciamo un primo giro in centro: Praça do Comercio, il Tejo, Rua Augusta, l’Elevador de Santa Justa, Convento do Carmo e ci fermiamo a mangiare un boccone in Praça do Carmo: posticino davvero carino e cibo buono, più di 30° e un bel sole…la vacanza inizia ad essere più piacevole 🙂

Tornando poi in hotel per fare, finalmente, il check-in incontriamo alla reception Diogo, disponibilissimo e gentilissimo a differenza del suo collega! 🙂

ci sistemiamo in camera: minuscola ma pulita..e ripartiamo alla scoperta di Lisbona..

sono stati 6 giorni belli pieni, iniziati tutti con una mega colazione in hotel per poi girellare come matti tutto il giorno ed arrivare con le gambe a pezzi a sera, stremati ma contenti 🙂

il secondo giorno abbiamo dato il meglio: siamo andati a Sintra e ci siamo “sciroppati” ben 7 km a piedi, in salita e con un caldo pazzesco per raggiungere il Palacio da Pena 😀

matti? forse un pochino..ma è stata una passeggiata stupenda, in questa stradina piena di tornanti, immersa nel verde, dalla quale abbiamo goduto di bellissimi scorci che invece, facendola con l’autobus, ci saremmo persi..quindi, il gioco valeva la candela 😉

In questi 6 giorni lisboetani abbiamo, come al nostro solito, assaggiato i piatti locali…e in questo caso voleva dire: bacalhau…io detesto il baccalà…ha un odore molto forte, il sapore ancora di più….e invece mi sono ritrovata ad assaporare un gusto delicato e buonissimo…

per non parlare dei dolcini assaggiati…ma qui si sa, da golosi quali siamo, non poteva che essere amore al primo assaggio 😀 e quindi a Sintra i Traverseiros (una specie di sfogliatine ripiene di crema e cosparse di zucchero semolato) e le queijadas (una sorta di mini cheesecake)….e poi le Pastels de Nata che abbiamo assaggiato sotto all’Elevador de Santa Justa e non a Belem…alla storica pasticceria c’era una fila infinita di persone 🙂

e ultima, ma non ultima, la Ginja liquore tipico alla ciliegia….della quale mi sono perdutamente innamorata 🙂 dopo averla assaggiata il penultimo giorno in un localino vicino al Rossio: El Rei D’ Frango 😉

ma ora basta chiacchiere…un po’ di foto!!!!

in volo su Lisbona:

mi sono ritrovata spesso a camminare a testa bassa, per ammirare queste meraviglie:

oppure a bocca aperta e con la testa tra le nuvole:

noi due, finalmente insieme ^_^

a Sintra:

Cabo da Roca:

un curioso incontro a Cabo da Roca: Somen Debnath, per avere maggiori info, clicca QUI

a Belem:

Lisboa, Museu dos Azulejos:

a zonzo per Lisbona:

all’Oceanario:

alcuni dei piatti che abbiamo gustato…le foto non sono il massimo, le ho fatte col cellulare 😀 :

a Sintra, al Saudade, un tortino di bacalhau:

al Serra da Estrela, due piatti a base di bacalhau:

le pastels de Nata:

e infine al El Rei D’ Frango:

un baciotto a tutti

Praga..Praga…Praga…che meraviglia!!!!

Praga..Praga…Praga…che meraviglia!!!!

Dopo quasi due mesi dal nostro ritorno da Praga, voglio condividere con voi alcune delle foto che ho scattato..è stata una bella vacanza, 6 giorni per staccare, 6 giorni per stare con l’Omo e per dedicarci esclusivamente a noi stessi..troppo bello 🙂

Tra l’altro abbiamo avuto fortuna con il tempo, soltanto il giorno dell’arrivo c’erano temperature bassine, poi siamo stati molto bene..

Abbiamo mangiato bene, bevuto dell’ottima birra e soggiornato in un albergo carinissimo a Praga5, nel quartiere Smichov.

Ma veniamo alle foto 🙂 se poi ci fosse qualcuno che ha bisogno di qualche suggerimento, sarò ben contenta di aiutarlo!

da quando siamo tornati a provato a riproporre due dei piatti mangiati a Praga e…vi dirò…assomigliano molto agli originali!

QUI e QUI trovate le due ricette 🙂

ciao ciao

Ancora un ricordo di Praga: il goulasch

Ancora un ricordo di Praga: il goulasch

Praga..che meraviglia…siamo tornati da più di un mese ma ancora ci penso..siamo stati così bene! E soprattutto..abbiamo mangiato proprio bene!!!

Il primo piatto che abbiamo assaggiato è stato il goulasch..Luca da bravo tradizionalista l’ha preso “normale”, classico, io invece con l’aggiunta di panna acida 😀

entrambi buonissimi…

nei giorni scorsi ho provato a rifarlo, andando un po’ a senso, con i sapori che mi ricordavo e qualche suggerimento trovato qua e là in rete..a noi è piaciuto! 🙂

E’ un piatto molto semplice da preparare..provate!!

ingredienti:

  • 400 g di carne da spezzatino
  • 1 cipolla
  • olio qb
  • paprika dolce
  • acqua qb
  • farina qb
  • sale

Tritare finemente la cipolla e farla soffriggere in un tegame con un po’ di olio, aggiungere la carne e farla rosolare. Coprire la carne con la paprika dolce, aggiungere tanta acqua quanta ne serve per coprire circa 3/4 della carne. Abbassare la fiamma, coprire e far cuocere, girando di tanto in tanto, per circa 40 minuti.

Aggiungere un po’ di farina (1 cucchiaio è già abbastanza) al sughetto per farlo addensare, aggiustare di sale. Servire e gustare magari accompagnandolo con dell’ottima Staropramen 🙂

con questa ricettina vorrei partecipare a questi contest:

Image and video hosting by TinyPic 

bon appetit

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...