Tag Archives: greengate

Ossobuco alle Cipolle…uno dei miei piatti preferiti!

Ossobuco alle Cipolle…uno dei miei piatti preferiti!
Ossobuco alle Cipolle…uno dei miei piatti preferiti!
Pin It

Buon pomeriggio bellocci! ^_^

Oggi pubblico tardi…spero che passerete comunque a trovarmi!

Vi propongo uno dei miei piatti preferiti…mi piaceva tantissimo anche quand’ero bimba, nonostante all’epoca odiassi le cipolle ma…si sfanno a tal punto che non vi accorgerete di mangiarle 😉 vi sembrerà una dolcissima crema…provare per credere!

Di ricette di ossobuco ce ne sono tantissime in giro, questa è quella che ha sempre fatto mia mamma, le è stata insegnata da una delle mie zie paterne tantissimi anni fa 🙂 e piaceva tanto anche a babbo..

Ossobuco alle Cipolle

DSCF2409-

ingredienti per 2:

  • 2 ossibuchi (o ossobuchi…mica lo so…ignorantona che non sono altro!)
  • 2 cipolle bianche medie
  • farina qb
  • 1 noce di burro (anche 2..)
  • sale e pepe
  • vino bianco qb
  • dado vegetale home made (o, se preferite, quello comprato)

DSCF2403-

Mettere su un pentolino con dell’acqua, aggiungere un cucchiaino di dado home made, mescolare bene e portare a bollore.

Tagliare a fettine sottili le cipolle, con le forbici “tagliuzzare” il bordo degli ossibuchi per evitare che si arricci in cottura, infarinarli.

DSCF2402-

In una padella far sciogliere il burro, aggiungere gli ossibuchi, farli rosolare bene da un lato, girarli e aggiungere sopra le cipolle. Far rosolare bene anche questo lato, girare nuovamente, sfumare con del vino bianco (versate il vino..quando non lo sentirete più “sfrigolare”, vuol dire che basta, non ne versate altro 😉 ).

Quando il vino sarà evaporato, bagnare con un mestolo di acqua (e dado) bollente, coprire, abbassare la fiamma e far cuocere, girando di tanto in tanto e aggiungendo acqua quando serve.

Mamma dice che in mezz’ora sono pronti 🙂

Io preferisco farli cuocere a fiamma bassa per qualcosina di più, 45 minuti o anche di più…le cipolle devono essere tenerissime e così la carne..e voi? Come lo fate?

DSCF2405-

baciotti e buona serata!!!

firma

Pin It

Un piatto di pasta fresco e goloso!

Un piatto di pasta fresco e goloso!
Un piatto di pasta fresco e goloso!

Buongiorno!!!!! Chiedo subito scusa per le castronerie che (temo) leggerete in questo post…non so perché ma oggi sono particolarmente addormentata..ho dormito poco, vero, ma..sono in piedi da tante ore e, in qualche modo, avrei comunque dovuto svegliarmi!! E invece…sono ancora qui che sbadiglio e mi stiracchio…VOGLIO UN LETTOOOOO 😀 Ok…basta con le bischerate!! Voglio proporvi un piatto semplicissimo, da fare in anticipo, quindi adatto a tutte noi che gran parte della giornata siamo fuori per lavoro, ma adatto anche per una giornata al mare, un picnic al parco, una cena in terrazza o…dove volete voi 😀 Ho usato due degli ingredienti che amiamo in assoluto di più e che, in estate, quasi quotidianamente sono sulla nostra tavola: pomodoro e mozzarella! ^_^ Banale come abbinamento? Forse ma, ragazze mie, ve lo dico..salva in tanti momenti 😉 e quindi, almeno per me, pomodori e mozzarelle sono sempre i benvenuti in frigo! 😀 Insalata di Mezze Penne, Pomodoro e Mozzarella Ingredienti x 4:

  • 320 g di mezze penne rigate Garofalo
  • 4 o 5 pomodori non troppo grandi, belli maturi ma ben sodi (ho usato i sammarzano ma vanno bene anche i pomodorini o quel che più vi piace 😉 )
  • 2 mozzarelle di 125 g ciascuna
  • origano
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • 2 spicchi d’aglio

In una pentola di acqua bollente e salata, buttare la pasta e farla cuocere per la metà del tempo di cottura. Lavare bene i pomodori, asciugarli e tagliarli a dadini piccoli piccoli, metterli in una ciotola capiente e condirli con olio, sale e origano. Aggiungere gli spicchi d’aglio (sbucciati) e tagliati a pezzettoni. Tagliare la mozzarella a dadini piccoli e tenerla da parte. Scolare la pasta e versarla nella ciotola. Mescolare bene, coprire con un coperchio e, di tanto in tanto, mescolarla. Tenendo coperta la ciotola, la pasta continuerà lentamente a cuocersi e al tempo stesso si insaporirà alla perfezione con il condimento. Se necessario aggiungere ancora un filo di olio (di quello buono, mi raccomando!). Quando la pasta si sarà freddata (ci vorrà qualche ora), aggiungere la mozzarella e mescolare ancora. Servire ben fredda 😉 DSCF3078- Come avete visto il tempo di preparazione è lunghetto, io generalmente la preparo o la sera prima per il pranzo del giorno successivo oppure al mattino per mangiarla poi a cena 🙂 vi ho ingolosito un pochino? DSCF3082- tessuti GreenGate
baciottoni! firma

Pomodoro & Mozzarella: un “must eat” della nostra estate! ^_^

Pomodoro & Mozzarella: un “must eat” della nostra estate! ^_^
Pomodoro & Mozzarella: un “must eat” della nostra estate! ^_^

Una raccolta Pomodoro&Mozzarella: antipasti, primi, secondi, contorni…tutto ciò che la fantasia vi suggerisce!

vi va?

Ecco qualche regolina per partecipare:

  • valgono sia le ricette inedite che quelle già pubblicate, basta che vengano ripubblicate con il banner che trovate qui sotto
  • antipasto, primo, secondo, contorno: tutto ciò che volete! anche dolce, se siete così coraggiose 🙂
  • c’è tempo fino al 30 settembre!

Ecco il banner:

bannerPM

 

ed ecco, intanto, le mie idee:

ed ecco le vostre idee:

vi aspetto!!!!

baciottoni!

firma

Blueberry Muffin…

Blueberry Muffin…
Blueberry Muffin…

la mia prima volta con i blueberry muffins è stata il 1° novembre scorso…a colazione, al Radisson Blu a Stansted, Londra..nelle nostre 36 ore in Inghilterra per un concerto ^_^

mi ha colpito la loro morbidezza…il profumo delizioso..era veramente deliziosi..tanto che hanno colpito anche la mia dolce metà 😉

e così, una volta rientrati ho chiesto consiglio su FB…e, come spesso succede, mi è venuta incontro Stefania, l’Arabafelice in Cucina 🙂

ricetta riuscitissima, gusto delizioso..unica pecca (colpa mia) avevo pochi mirtilli..ottimi appena sfornati, ottimi il giorno dopo, ottimi anche congelati e tirati fuori per le colazioni future 😉

per la ricetta originale di Stefy, seguite il link, qui la mia versione appena appena modificata:

Ingredienti per 12 muffin:

  • 250 g di farina
  • un cucchiaio raso di lievito per dolci
  • 85 g di zucchero di canna
  • buccia grattugiata di un limone (i limoni dei miei zii in questi mesi l’hanno fatta da padrone a casa nostra 😉 )
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • un uovo grande
  • 280 ml di latte
  • 4 cucchiai di olio di semi
  • 100 g di mirtilli freschi (ce ne andavano 150 g ma…non li ho trovati 🙁 )

Accendere il forno a 200°.

Mettere in una ciotola gli ingredienti secchi: farina, zucchero, lievito e buccia del limone), in una seconda ciotola gli ingredienti umidi: uovo, latte, olio e succo di limone, sbattere leggermente e unire questo composto liquido agli ingredienti secchi. Questo è il passaggio più importante nella preparazione dei muffin: non mescolate a lungo! Basta dare una mescolata o poco più, altrimenti ci ritroveremo dei mattoncini 😉

Aggiungere i mirtilli, altra mescolata veloce e poi si versa il composto nello stampo per muffin (io ho usato uno stampo antiaderente con i pirottini di carta), arrivando a circa 2/3 terzi del pirottino.

1234943_10202466286326716_940913132_n-

Infornare per circa 20 minuti (fare la prova stecchino 😉 ).

E servire…magari all’ora del tè 😉

1466102_10202472025990204_1698630341_n-

DSCF2172-

DSCF2174-

tessuti GreenGate

baciotti e buon weekend ^_^

firma

Una carezza in un pugno…no, in un soffio ;)

Una carezza in un pugno…no, in un soffio ;)
Una carezza in un pugno…no, in un soffio ;)

‘giorno 🙂

ieri, giorno libero dal lavoro, giorno dedicato a ricaricare le pile..e per me ricaricarmi equivale a dedicarmi alle mie passioni..ieri la cucina l’ha fatta da padrone…

con un’ansia da prestazione che ancora non avevo sperimentato, mi sono ritrovata a pensare tutto il giorno alla sfida di questo mese dell’MTC:

BANNER1

ricetta, proposta dalla grande Fabiana, che mi ha entusiasmata subito, nel momento in cui ho scoperto il tema del mese ma che poi, al momento di mettermi ai fornelli mi ha messo un po’ in crisi..

Chi mi segue, chi mi conosce, sa quanto io ami sperimentare ma quanto sia frenata nel farlo da un compagno di vita amante della cucina tradizionale 🙂

Io, cresciuta con una mamma, bravissima in cucina, che ama provare cose nuove….la pasta al sugo, per dire, la faceva 1 o 2 volte a settimana per far contento babbo..

Lui, cresciuto con una mamma, altrettanto brava in cucina, ma più legata ai piatti classici, tradizionali..

Io che amo i sapori decisi, forti, pungenti..Lui che ama i sapori più delicati..

Insomma non facile 🙂

L’idea iniziale era un’altra…ma  non è detto che non provi a farla 😉 magari sfruttando una sera che lui è a cena fuori 😉

Poi…ieri ho deciso di provarci e, soprattutto, di provare ad equilibrare i sapori..cosa che non faccio mai (tendo sempre a far predominare un ingrediente piuttosto che un altro 😀 non sono una chef, non lo sarò mai, odio le cose equilibrate non mi entusiasmano 😀 )

Soufflé di Piselli, Cipolla e Pecorino Toscano, con Crema di Pisellini Secchi Spezzati

ingredienti per il soufflé (x 2 persone: sono venute 4 cocottine):

  • 100 ml di panna fresca
  • 1 cucchiaio da minestra di maizena
  • 10 g di burro + quanto basta per ungere gli stampi
  • 2 uova medie
  • 100 g di pecorino “Il Grotta” del Caseificio Spadi (è uno spettacolo di pecorino, stagionato in grotta, per circa 4 mesi..da provare assolutamente! ma occhio che crea dipendenza 😀 ) + altro grattugiato per ricoprire il fondo e i bordi delle cocottes
  • pisellini surgelati (3 cucchiai circa)
  • mezza cipolla bionda
  • noce moscata, sale, pepe

ingredienti per la crema di pisellini (questa ricetta è ottima anche come minestra, noi la mangiamo spessissimo!):

  • 1 pugno di pisellini secchi spezzati
  • brodo vegetale qb (io l’ho preparato mettendo a bollire 1 litro di acqua con 1 cucchiaino del mio dado fatto in casa)
  • odori per il soffritto: 1/2 carota, 1/4 di cipolla bionda, 1/2 costa di sedano
  • olio extravergine di oliva
  • peperoncino macinato
  • 1 cucchiaino di maizena (facoltativo)

La prima cosa da preparare, perché più lunga, è la crema di pisellini. Volendo si può fare anche nella pentola a pressione e, in genere, quando la preparo, è così che faccio ;).

Tritare finemente gli odori (inutile che vi dica di lavarli prima, vero? 😉 ). Sciacquare i pisellini secchi sotto l’acqua corrente e lasciarli sgocciolare.

In una pentola far soffriggere gli odori con un filo d’olio evo, aggiungere i pisellini e farli insaporire per qualche attimo, girando per evitare di sbruciacchiarli 😉

Coprire con il brodo bollente (non tutto quello preparato, che servirà nel caso in cui la crema dovesse risultare troppo asciutta), aggiungere un pizzico di peperoncino e lasciar sobbollire per un paio di ore, controllando se serve o meno aggiungere ulteriore brodo.

A fine cottura, possiamo frullare il tutto per avere una consistenza più omogenea oppure lasciare la crema più “rustica” come ho fatto io stavolta. Se pensiamo che sia troppo “lunga” possiamo aggiungere un cucchiaino raso di maizena, portare a bollore e mescolare bene, in modo tale da avere una crema un po’ più densa.

Prima di partire con il soufflé, ho messo in una padellina un filo di olio, ho fatto sudare a fiamma bassa la cipolla tagliata grossolanamente, ho aggiunto i pisellini surgelati e ho fatto cuocere fino a sentirli belli teneri. Un pizzico di sale e ho tolto dal fuoco.

ed ora viene il bello 🙂 si va di soufflé! e vi riporto pari pari la ricetta di Fabiana (in corsivo) con le mie modifiche in grassetto:

Innanzi tutto scaldare il forno a 200°.
Con una pennellessa imburrare generosamente gli stampi o lo stampo che devono essere puliti ed assolutamente asciutti, ungere fondo e bordi….questo è assolutamente fondamentale!
Con lo stesso criterio spargere il formaggio grattugiato negli stampi in modo che ne siano interamente ricoperti avendo cura di non toccare più l’interno con le dita.
Riporre in frigo fino al momento del riempimento, volendo anche in freezer. Non trascurare questo passaggio!
Ripassare ancora i bordi con un altro poco di burro pomata e raffreddare nuovamente.
Mescolare la maizena con poca panna fresca fuori fuoco.
Portare ad ebollizione la restante panna, raggiunto il bollore unire il mix panna maizena mescolando sempre.
Abbassare la fiamma e proseguire la cottura aiutandosi con una frusta a mano fino ad ottenere una crema spessa.
Allontanare dalla fiamma ed unire il burro avendo cura di continuare sempre a lavorare.
Rompere le uova  tenute a temperatura ambiente, separando i tuorli dagli albumi, avendo cura di non toccare questi ultimi con le mani.
Unire i tuorli uno alla volta, incorporandoli alla perfezione prima di introdurre il successivo.
Sbriciolare lo zola piccante (o l’erborinato prescelto), unire alla massa e mescolare. Nel mio caso il pecorino: ne ho aggiunto un po’ a cubetti e 1 cucchiaio grattugiato.
Salare, pepare, aggiungere la noce moscata e mescolare bene. Io a questo punto ho aggiunto anche i pisellini e la cipolla.
L’ultima indispensabile operazione è quella di montare gli albumi.
Devono essere ben stabili, ma non di cemento armato:((
Ci si può aiutare unendo qualche goccia di limone che aiuta la montatura rendendola stabile. Gli acidi sono fantastici in certe situazioni:))))
Sconsiglio invece la famosa presa di sale, in realtà a meno che non si monti a mano( faticando come bestie) non ha una reale utilità, anzi, il cloruro di sodio ha proprietà igroscopiche, quindi alla lunga sottrae acqua e destabilizza la struttura.
Con delicatezza ed in più riprese unire gli albumi montati, badando bene di non smontarli, eseguendo movimenti verticali con una spatola e contestualmente ruotando la ciotola, il classico movimento en coupant;))))
La massa deve risultare ben omogenea.
Versare negli stampi (o nello stampo) arrivando solo ai 2/3 della loro altezza.
L
isciare delicatamente la superficie con la spatola. Ho aggiunto una spolverata di pecorino grattugiato.
Infornare immediatamente e cuocere senza mai aprire per 15/18 minuti (a me ne sono serviti 17 tondi tondi) gli stampi piccoli oppure 25/30 minuti in caso di stampo unico.
In ogni caso sorvegliare ed estrarre quando gonfio e ben dorato in superficie.
L’esterno deve essere compatto, l’interno morbidissimo, umido  e soffice come una nuvola.
Per accentuare la colorazione si può cospargere la superficie con un cucchiaino di formaggio grattugiato prima di infornare.
A voi la scelta se mantenere il soufflé nel suo contenitore od estrarlo, questo non creerà difficoltà alcuna.
Potete anche tenerlo un paio di minuti a forno spento, lo sbalzo termico sarà inferiore ed è possibile che con una “gran botta di culo” facciate in tempo a sorprendere i vostri ospiti ed a sorprendere voi stessi della magia del soffiaggio….tempo di accorgersene e sarà già passata;))

Fotor031494712

Fotor031494855

Fotor031495016

DSCF2581-

Sfornato, servito nella cocottina (avevo paura di distruggerlo 😀 ), nel mio ho aggiunto la crema di pisellini (l’Omo l’ha mangiata a parte…e te pareva? 😀 )…

DSCF2582-

DSCF2583-

DSCF2584-

DSCF2585-

tessuti GreenGate

E ora vi racconto una cosetta, riagganciandomi all’inizio del post…mentre stavamo cenando, guardavo di sottecchi la mia dolce metà..quasi timorosa di fargli la fatidica domanda…ma poi, visto il suo silenzio..ho attaccato: “com’è? com’è com’è com’è?” (tipo la pubblicità del caffè..per capirsi 😀 )…lui mi ha risposto mugolando e facendo “si” con la testa… 😀 felicità a mille…poi, continuo a mangiarmi il mio e vedo che l’Omo ha appena terminato la sua porzione e punta una delle altre due cocottine..lo invito a prenderne un’altra, se gli va…la sua risposta “non so se mi va tutto..” questo è stato il risultato:

1017711_10203408390118722_1532587028_n

devo aggiungere altro? 😀 😀 😀 sono così contenta del risultato! avevo paura di vedere crollare tutto non appena aperto il forno e invece…si, si è un po’ adagiato il mio soufflé ma mangiandolo sembrava di mangiare una nuvola ^_^

che soddisfazione!!!

ovvio, non è perfetto, come tutte le cosette che preparo, ma finire una cena entrambi contenti, soddisfatti, è davvero un ottimo modo per concludere la giornata di festa 😉 …se ce ne fosse stata un’altra di cocotte, ci saremmo pappati pure quella 😀

baciotti a tutti e buona giornata

firma

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...