Tag Archives: frittata

Frittata in trippa..uno dei piatti della mia infanzia!

Frittata in trippa..uno dei piatti della mia infanzia!
Frittata in trippa..uno dei piatti della mia infanzia!
Pin It

Ehilà 🙂 tutto bene?

Il mio umore, da quando è arrivato l’autunno con le sue temperature più “umane”, è decisamente migliorato 🙂

E mi è tornata la voglia di cucinare, di portare in tavola qualcosa di diverso da affettati, mozzarella, insalate che ci hanno accompagnato per tutta l’estate..

Quello che vi propongo oggi è un piatto che mia mamma fa da sempre, uno di quei piatti veloci che prepari con pochi e semplici ingredienti, che in casa non mancano mai 😉 Insomma..un piatto “salvacena” 🙂

ingredienti per 2:

  • 3 uova medie
  • sale e pepe
  • parmigiano grattugiato qb
  • olio extravergine di oliva qb
  • passata di pomodoro 200 g circa
  • prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio

Come prima cosa dobbiamo preparare la frittata…sapete tutti come si fa, vero? 🙂

Nel dubbio: rompete le uova in una ciotola, sbattetele leggermente con una forchetta, aggiungete il formaggio grattugiato, sale e pepe. Sbattete ancora un po’.

Fate scaldare un filo d’olio in una padella, aggiungete il composto di uova, muovendo la padella affinché venga ricoperto tutto il fondo. Fate cuocere bene da entrambi i lati, girando la frittata con l’aiuto di un coperchio o di un piatto.

DSCF2529-

Una volta cotta, tenetela da parte e fatela freddare. Una volta fredda arrotolatela su se stessa e tagliate delle rondelline, una sorta di tagliatelle di frittata.

DSCF2535-

Nella stessa padella in cui avete fatto la frittata, mettete un filo d’olio e 1 spicchio d’aglio: fatelo dorare, insaporendo così l’olio e poi eliminatelo. Aggiungete la passata di pomodoro, meglio se fatta in casa 😉

DSCF2531-

DSCF2532-

Abbassate la fiamma, fate insaporire il sugo, salate e pepate. Aggiungete le tagliatelle di frittata, girate delicatamente per qualche minuto, finché non saranno belle condite.

DSCF2536-

Spegnete la fiamma, aggiungete il prezzemolo tritato e portate in tavola!

DSCF2537-

🙂

buon appetito

firma

Pin It

Tortilla di Patate e Cipolle

Tortilla di Patate e Cipolle
Tortilla di Patate e Cipolle

Dopo tanto, troppo tempo, torno a postare 🙂

Avrei voluto farlo ieri con una videoricetta per festeggiare i 5 anni del mio blogghino ma…non ne ho avuto modo…sorry!!

Quindi, recupero oggi..con una ricettina veloce, facile e golosa, molto golosa 😉

L’idea era quella di replicare una meravigliosa tortilla di patate assaggiata a Madrid durante le vacanze (a breve, spero, pubblicherò un po’ di info su Madrid e Barcellona!), così ho chiesto a chi conosce meglio la cucina spagnola e mi sono arrivate tante dritte 😉

Vi dirò: era molto buona ma più che una tortilla, era una frittata di patate 😀

la differenza sostanziale che ho avvertito tra quelle mangiate in Spagna e questa è l’incredibile cremosità dell’uovo all’interno dovuta forse all’altezza della tortilla stessa (?) e che io non ho saputo replicare a casa..ma poco male, si è lasciata gustare lo stesso 😉

Tortilla di Patate e Cipolle

ingredienti x 2:

  • 4 uova medie
  • 4 patate medie
  • 1/2 cipolla grande o 1 piccola
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Pelare le patate, tagliarle a pezzetti piccoli, scaldare abbondante olio di oliva in una padella e cuocere le patate finché saranno belle morbide.

In un padellino a parte, con un filo d’olio, a fiamma bassissima, ho lasciato sudare la cipolla tagliata sottilmente.

In una ciotola ho sbattuto le uova con sale e pepe.

Una volta cotte le patate, le ho scolate dall’olio e aggiunte, insieme alle cipolle ormai trasparenti, nella ciotola con le uova. Ho mescolato il tutto.

Ho fatto scaldare un filo di olio evo in una padella (in genere ne uso una più grande, questa volta, per farla bella alta ho optato per una padella da 20 cm di diametro), ho aggiunto il composto di uova, patate e cipolle e fatto cuocere per qualche minuto poi, aiutandomi con un piatto piano, ho girato la frittata e l’ho fatta cuocere ancora qualche minuto anche dall’altro lato.

Chiedo scusa per la foto ma ultimamente….mi soffermo molto di più sul sapore che non sull’aspetto 😉

10153699_10205116582222457_6629401031114238038_n

vista l’ora, non mi resta che augurarvi…buon appetito!

un baciotto

firma

Un….fiore di frittata!

Un….fiore di frittata!
Un….fiore di frittata!

Nel post di ieri vi ho parlato del corso di cucina che ho iniziato la scorsa settimana a Castel del Piano (GR) 🙂

oggi voglio mostrarvi il risultato di una ricettina che ci ha suggerito Shady, che ho provato a preparare domenica a pranzo..

quando al corso Shady ha detto che ci avrebbe mostrato come preparare una frittata, ho pensato “aiuto!!”…eh si..amo le frittate ma non amo prepararle…non riesco a girarle nella padella, ogni volta che ci provo distruggo ogni cosa 😀

poi invece, quando ci ha detto che avremmo preparato un rotolo di frittata, mi sono sentita riavere 😉

ingredienti per un rotolo di frittata:

  • 4 uova
  • latte qb (ehm…io sono andata ad occhio domenica…ma se non ricordo male, credo fossero un paio di cucchiai…)
  • sale
  • origano (mentre nella ricetta fatta con Shady c’era il prezzemolo)
  • 1/2 cipolla tritata sottile
  • ricotta salata grattugiata (al posto del parmigiano grattugiato) Caseificio Spadi
  • prosciutto cotto
  • mozzarella
  • olio

per la decorazione:

  • 1 cipolla bianca piccola
  • 1 carota
  • la buccia di un pomodoro

Beh dai..la base della frittata la sappiamo preparare tutti, no? 🙂

beh..io scrivo lo stesso il procedimento..non mi mandate a quel paese, però! 😉

In una ciotola sbattere le uova con un pizzico di sale, aggiungere l’origano, il latte, la cipolla tritata e la ricotta salata.

Far scaldare bene una padella, aggiungere un filo d’olio e il composto di uova. Aiutandosi con un cucchiaio di legno, sollevare delicatamente i bordi della frittata, facendo scivolare sotto il composto ancora liquido. Continuare fino a cottura.

Togliere la frittata dalla padella e metterla sopra un foglio di carta forno, farcire con mozzarella e prosciutto cotto.

Aiutandosi con la carta forno arrotolare la frittata su sé stessa, chiudere la carta forno a caramella, avvolgere nell’alluminio e passare in forno per qualche minuto.

Una volta sfornata la frittata, lasciarla per qualche minuto a raffreddare, dopo di che tagliarla a fettine e servirla 🙂

che ne pensate del mio fiorellino di frittata? Riprendendo il gusto del ripieno, ho deciso di servirla con una cipollina fresca tagliata tipo crisantemo 🙂

con questa idea visualfood vorrei partecipare al contest:

baciotti e buona giornata!

Coccarda di Porro e un antipastino…da leccarsi i baffi!

Coccarda di Porro e un antipastino…da leccarsi i baffi!
Coccarda di Porro e un antipastino…da leccarsi i baffi!

Ecco qui un altro mio esperimento con il visual food 🙂

carino, eh! 🙂

ed è fatto con l’ingrediente principe di questo antipasto: il porro 🙂

Ovviamente ho seguito le dritte ed il video di Rita di A Mouse on the Table  e vi consiglio vivamente di guardarlo..

Non è difficile da fare ma ci vuole pazienza 😉

Ma veniamo al vero antipasto…a volte mi scervello per ore per cercare un’idea sfiziosa da servire come antipasto e poi, spesso e volentieri, i piatti più apprezzati sono proprio quelli nati per caso all’ultimo minuto e con ciò che avevo in frigo!

Come questa frittatina..l’idea del rotolo di frittata mi era stata suggerita su FB e poi una volta arrivata a casa ho aperto il frigorifero e ho deciso di buttarmi sulle verdure 😉

[ENGLISH VERSION BELOW]

Ingredienti:

  • 5 uova
  • sale ( per me sale marino verde delle Hawaii Gemma di Mare)
  • pepe nero (per me Droghe Palma)
  • un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • 2 porri (sono i primi due che ho usato per fare la coccarda 🙂 ma i primi due tentativi non sono andati a buon fine..)
  • olio

Lavare bene le verdure, pelare la carota e tagliarla a fettine sottili con una mandolina, tagliare i porri a rondelle, tagliare la zucchina a cubetti.

In una padella far scaldare un po’ di olio, aggiungere le rondelle di porro e lasciarle stufare appena, aggiungere poi le carote e le zucchine. Far cuocere per qualche minuto.

In una ciotola sbattere le uova con il parmigiano, salare e pepare.

Versare il composto di uova sulle verdure.

Quando la frittata sarà ben cotta sotto, arrotolarla su se stessa e toglierla dal fuoco.

Tagliarla a rotolini e ripassarli un attimo in padella.

Sono buonissimi sia freddi che tiepidi 😉

e ora…un po’ di foto 😉

Piatto e bicchieri IVV

ENGLISH VERSION

Ingredients:

  • 5 eggs
  • salt
  • pepper
  • 2 tablespoons of grated Parmigiano cheese
  • 1 carrot
  • 1 zucchini
  • 2 leeks
  • olive oil

Wash well the vegetables, peeled the carrot and cut it into thin stripes, cut the leeks and the zucchini.

In a pan with hot oil, add the leeks and after a few minutes the carrot and the zucchini. Cook for about 5 minutes.

In a bowl beat the eggs with parmigiano, add salt and pepper, then pour it above the vegetables. Cook until the omelette will be well cooked below. Remove from the heat and roll the omelette. Cut it into small rolls and cook just a moment in the pan.

Piatto IVV

Il porro usato per la decorazione del piatto, il giorno successivo è stato usato per una buonissima e soprattutto light vellutata di porro 🙂 insomma…non si butta niente 😉

baciotti a tutti!

  

sfizi per una cenetta finger food

sfizi per una cenetta finger food

una cenetta finger food…sfiziosa e al tempo stesso semplicissima:

un tris goloso, composto da 3 frittatine:

frittatina di patate
ingredienti:
1 uovo – 1 patata piccola – sale qb – 1 cucchiaino di parmigiano grattugiato – olio di oliva qb
Lavare e sbucciare la patata e tagliarla a tocchetti, cuocerla in un padella antiaderente piccola (ho usato quella da 20 cm) con un filo d’olio d’oliva finché non sarà bella tenera. In un piattino sbattere l’uovo con 1 pizzico di sale e il parmigiano grattugiato. Versare il composto nella padella insieme ai tocchetti di patata e cuocere la frittatina da entrambi i lati. Lasciarla raffreddare un po’ e poi tagliarla a spicchi (io ne ho ricavati 8 per ogni frittatina)

frittatina di cipolle
ingredienti:
1 uovo – 1 cipolla piccola – sale qb – 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato – olio di oliva qb – 1 cucchiaio di acqua
Lavare, sbucciare e tritare sottilmente la cipolla, metterla in una padellina antiaderente con un filo d’olio e un cucchiaio di acqua e farla cuocere a fiamma bassa finché sarà diventata morbida. In una ciotolina sbattere l’uovo col parmigiano grattugiato e il sale e poi versarlo sopra le cipolle. Cuocere da entrambi i lati la frittata. Farla raffreddare e dividerla in spicchi.

frittatina di agretti
ingredienti:
1 uovo – 1 mazzetto piccolo di agretti già lessati – sale qb – 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato – olio di oliva qb
Tritare gli agretti con un coltello o con la mezzaluna. In una ciotolina sbattere l’uovo con il parmigiano grattugiato e il sale, aggiungere gli agretti e poi versare il composto in una padellina antiaderente unta con un filo d’olio. Cuocere la frittatina da entrambi i lati. Farla raffreddare e suddividerla in spicchi.

Sistemare su ogni piattino uno spicchio di ogni frittatina e servire 🙂

ed ecco un altro antipastino veloce e gustoso:

ingredienti:
pan carrè – cocktail alla carrettiera Eterni Sapori di Calabria – olive verdi per guarnire
c’è bisogno di spiegazioni? 😀 direi proprio di no! 😉
questa crema di olive verdi tra l’altro penso sia molto buona anche per condire la pasta…proverò e vi saprò ridire!! 😉

e infine..per due golosi come noi, poteva mancare un dolcino?

ovviamente NO!!!! 😀

un dolcino che sinceramente non mi ha entusiasmato…il caffè non mi fa impazzire e poi è venuto troppo amaro 🙁

budino al caffè
ingredienti per 6 mini budini:
100 ml di latte – 1 cucchiaino di caffè solubile (era troppo amaro il budino…quindi forse era troppo…) – 1 cucchiaino di maizena – 1 foglio di colla di pesce
Mettere a bagno in acqua fredda la colla di pesce. In un pentolino mescolare bene il latte con la maizena e il caffè solubile, mettere sul fuoco e portare a ebollizione. Togliere dal fuoco ed aggiungere la colla di pesce ben strizzata. Mescolare e far sciogliere completamente la gelatina. Versare negli stampini (ho utilizzato uno stampo di minigirasoli Silikomart) e mettere in frigo. Essendo così piccoli si sono rappresi velocemente, in meno di un’ora li ho tolti dagli stampi.

Avete consigli per un budino al caffè meno amaro e più buono? Spero proprio che potrete aiutarmi 🙂

Con queste ricettine partecipo al gioco lanciato su Facebook per i foodblogger da Atmosfera Italiana, spero che voterete le mie foto! 🙂

e l’appetito vien cliccando

ciao ciao e buona domenica

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...