Tag Archives: compleanno

6 anni di Scimmia Cruda…si festeggia a tutto cioccolato!

6 anni di Scimmia Cruda…si festeggia a tutto cioccolato!
6 anni di Scimmia Cruda…si festeggia a tutto cioccolato!
Pin It

Ciao!!!!

E’ una vita che non pubblico più sul blog, da giugno.. :-/

Davvero troppo tempo ma, onestamente, finora non avevo trovato nessuna giusta motivazione per tornare..

Ogni tanto, a dire il vero, c’ho provato..ma mi ritrovavo a fissare lo schermo del pc senza combinare nulla…e sì che di ricette in archivio ne ha davvero tante.. :-/

E’ stato un periodo detox, diciamo così…in tavola e sul web..

Da troppo tempo il mondo dei foodblog mi ha un po’ stancata, tutti alla ricerca della perfezione, tutti alla ricerca di visibilità fine a se stessa..uff..

Per mesi mi sono chiesta cosa c’entrassi io in mezzo a così tante persone che giravano da un evento all’altro, a parlare di cucina..

E in effetti, non c’entro nulla 🙂

Il mio blog è soltanto uno spazio in cui chiacchierare e cazzeggiare, niente di più e niente di meno…

e, ridendo e scherzando, ma soprattutto fregandomene del confronto con i “foodblog di successo” (o gastrofighetti 😀 ), continuerò per la mia strada, condividendo -con chi vorrà seguirmi- le mie ricette e i piatti preparati per occasioni (più o meno) speciali..

ed oggi, per festeggiare i primi 6 anni della Scimmia Cruda vi lascio qualche foto di un dolcino che preparo ogni volta che voglio prendere per la gola qualcuno..

ricetta non mia ma presa dal blog di Annalù e Fabio e leggermente rivisitata 🙂

Una crostata di Ringo!

Ingredienti per uno stampo rettangolare 35×11 cm
Per la base:
300 g di biscotti Ringo ripieni di cioccolato
110 g di burro

Per la ganache:
200 g di panna fresca
200 g di cioccolato fondente
50 g di burro

Per la finitura:
qualche Ringo
gocce di cioccolato

Si parte ovviamente dalla base, frullando i ringo fino ad ottenere una sorta di “sbriciolatura”, si aggiunge il burro ammorbidito e si frulla ancora, fino ad avere un impasto omogeneo che andremo a sistemare in una tortiera ben imburrata (io ho usato, per facilitarmi un po’, una teglia rettangolare da crostata con fondo rimovibile), pressiamo bene sia sul fondo che sui bordi. Mettiamo in frigo, in modo tale che il burro si raffreddi ben benino e si risolidifichi 😉

img1444388060387

La parte più golosa, la ganache: tritare il cioccolato, scaldare la panna, non appena inizia a sobbollire, versarla sul cioccolato. Lasciar riposare 5 minuti, aggiungere poi il burro e mescolare bene il tutto: NON ASSAGGIATELA, altrimenti non ve ne resterà nemmeno un cucchiaino per la crostata! 😀 Fidatevi 😉 lasciatela invece raffreddare e poi versatela sulla crosta di Ringo…aggiungete i biscottini e le gocce e riponete in frigo per un paio d’ore per far si che la ganache si rapprenda..

e poi…finalmente, il momento dell’assaggio! 😀

img1444388252847

img1444388294461

che ne pensate? 🙂

a noi piace tanto…ai miei nipoti ancor di più 😀

baciotti e…buon compleanno Blogghino ^_^

firma

Pin It

Stracciatella, Pomodorini Confit e Pastamatic..

Stracciatella, Pomodorini Confit e Pastamatic..
Stracciatella, Pomodorini Confit e Pastamatic..

Ciao!! 🙂

Piano piano sto riprendendo il ritmo con il blog ma soprattutto sto ritrovando la voglia di dedicarmi a queste pagine..

Continuo ancora a proporvi le ricettine golose che ho preparato per il mio compleanno 😉

Oggi è la volta del primo: Bucatini Rigati con Stracciatella e Pomodorini Confitricetta che avevo provato in passato ma con pomodori freschi…devo dire che nella nuova versione, mi piace molto di più! 😀

E’ una ricetta lunghina, ma merita..ho infatti iniziato la preparazione la sera precedente, visto il lungo tempo di cottura dei pomodorini e poi al mattino del sabato mi sono svegliata all’alba per divertirmi con la pastamatic e la nuova trafila per i bucatini rigati (o rigatini come li ha chiamati “qualcuno” in casa 😀 )..

Pomodorini Confit

ingredienti:

  • pomodorini ciliegini
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • zucchero
  • pepe
  • origano
  • aglio

ho usato circa 300 g di pomodorini, per le spezie ovviamente sono andata ad occhio.

Accendere il forno a 140°. Lavare i pomodorini, asciugarli e tagliarli a metà.

pasta6

Sistemarli, con la parte tagliata rivolta in alto, in una teglia coperta di carta forno, condire con olio, sale, pepe, origano, una spolverata di zucchero, aggiungere qualche spicchio di aglio ed infornare per circa 2 ore.

pasta2

Queste sono le ricette che mi piacciono: quelle che, praticamente, si fanno da sole 😀 😀

Bucatini Rigati con Pastamatic 1000

per i bucatini ho impastato due volte, visto che la capacità massima è di 700 g di farina (per ottenere circa 1 kg di pasta): la prima volta con 700 g di farina (ho mixato farina 0 e semola rimacinata) con acqua (1 misurino al livello 3) e la seconda volta 350 g di mix di farine e acqua (1 misurino a metà tra il livello 1 e il livello 2)

ingredienti per 10 persone:

  • 750 g farina 0
  • 300 g di semola rimacinata
  • acqua qb

Ho messo nel cestello della pastamatic il mix di farine, ho acceso ed aggiunto pian piano l’acqua. Ho poi lasciato che continuasse ad impastare per circa 6 minuti. A questo punto ho inserito la trafila (tenuta prima a bagno in acqua bollente e poi asciugata bene) e cominciato a fare i miei bucatini:

pasta3

Come scrivevo sopra ho dovuto fare in due mandate, visto che ho aumentato la quantità di farina 😉 ma in tutto non ho impiegato più di mezz’ora. Tra l’altro è la prima volta che aggiungo la semola rimacinata e devo dire che ci si guadagna nel gusto ma non solo: la pasta è (ovviamente) più rustica, raccoglie molto meglio il condimento e in cottura non si schiaccia su se stessa come a volte mi è capitato usando solo farina bianca: insomma, ho fatto la scoperta dell’acqua calda! 😀

Impastato e trafilato il tutto, ecco i miei bucatini pronti:

pasta4

una bella spolverata di semola rimacinata per evitare che si attaccassero gli uni agli altri, poi li ho coperti con carta da cucina e sono andata in ufficio 🙂

alla sera li ho trovati belli secchi, pronti da cuocere!

Bucatini Rigati con Stracciatella e Pomodorini Confit

ingredienti per 10 persone:

  • 1,2 kg circa di bucatini (è pasta fresca, rende meno della pasta secca 😉 )
  • 600 g di stracciatella
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • 400 g di robiola
  • 300 g circa di pomodorini confit
  • sale
  • pepe di mulinello
  • peperoncino in polvere

Mettere in una padella bella capiente un giro di olio extravergine di oliva, aggiungere lo spicchio di aglio in camicia, far insaporire l’olio, aggiungere la passata di pomodoro ed eliminare l’aglio.

Unire poi la robiola, mescolare bene e spegnere la fiamma.

Buttare la pasta in un pentola di acqua bollente salata (nella quale avremo aggiunto anche un goccio di olio per evitare che la pasta si attacchi), non appena raggiunge il bollore prendere un paio di mestoli (non troppo pieni) di acqua di cottura e aggiungerla alla robiola per ottenere una crema.

Mentre la pasta si cuoce (ci vorranno pochi minuti), aggiungere nella padella la stracciatella e il peperoncino e mescolare ancora, se necessario aggiungere ancora un goccio di acqua di cottura.

Aggiustare di sale (cosa che non ho fatto..e infatti la pasta era un po’ sciocca..), scolare la pasta (non completamente) e saltarla in padella con il condimento, se serve aggiungiamo ancora un goccio di acqua di cottura.

Unire i pomodorini confit, una spolverata di pepe appena macinato e portare in tavola.

pasta5

Chiedo scusa per la foto del piatto finito ma….al momento di portarla in tavola, ho pensato alla mia famiglia che aspettava di mangiarla e non alle foto per il blog 😉 me ne sono ricordata a fine cena: era avanzata giusto una porzione e la crema di robiola si era un po’ rappresa..spero che non mi fucilerete per questo 😉

grazie di cuore per essere passati qui da me, spero che questo primo vi abbia ingolosito un po’ 😉

baciotti

firma

il menu recitava “antipasti golosi”…

il menu recitava “antipasti golosi”…
il menu recitava “antipasti golosi”…

Il menu della mia cena di compleanno, scritto a mano su cartoncino kraft fustellato ed embossato, recitava Antipasti Golosi

tavola6 segnaposto5

e così è stato 😉

Che io ami gli antipasti non è una novità, per chi mi conosce almeno un pochino…che io ami (mangiare e proporre) quelli golosi, è quasi scontato 😉

Due gli antipasti preparati (dopo averne pensati almeno mille), realizzati con la collaborazione di mia mamma e di mio nipote Alessio, preziosissimo in cucina: Asparagi in Sfoglia con Prosciutto Crudo Blinis con Crème Fraiche, Salmone Affumicato, Uova di Lompo Rosse ed Erba Cipollina

Gli asparagi sono stati preparati e mangiati nel giro di poco tempo e…non c’è nemmeno una foto del piatto finito 😀 😀 sarà la scusa per rifarli 😉 (ho preso la ricetta da QUI, omettendo però il grana e usando dell’ottimo prosciutto crudo toscano, bello saporito)

asparagi

 

Dei blinis invece…ci sono le prove! 😀 le foto scattate da Alessio a tavola! ^_^

blinis2

Blinis con Crème Fraiche, Salmone Affumicato, Uova di Lompo rosse e Erba Cipollina

ingredienti per circa 20 blinis:

  • 160 g di farina
  • 2 uova medie
  • 1 bustina di lievito per torte salate
  • 200 ml di latte
  • 100 ml di panna fresca
  • 1 pizzico di sale

Sbattere il tuorlo con le fruste elettriche, aggiungere poi il latte e la panna e continuare a montare il tutto, aggiungere la farina setacciata con il lievito. Montare a neve ferma l’albume, unirlo al composto e mescolare delicatamente per non farlo smontare. Aggiungere il pizzico di sale. C’è chi fa riposare l’impasto ma..io l’ho fatto all’ultimo e l’ho usato subito 🙂

Ho fatto scaldare una padellina antiaderente (ho usato la padellina che uso per le crepes), ho poi versato a cucchiaiate l’impasto sulla piastra ormai calda, ho fatto cuocere da entrambi i lati e tenuto in caldo, finendo tutto l’impasto.

Ho sistemato i blinis in un piatto da portata, ho aggiunto della crème fraiche, un pezzettino di salmone, un cucchiaino di uova di lompo e un po’ di erba cipollina tritata:

blinis1

non saranno belli da vedere ma….sono veloci, semplici, golosissimi…e hanno fatto il fumo! 🙂 e senza ombra di dubbio li rifarò presto!!!!

baciotti e grazie ancora per essere passati a trovarmi 🙂

firma

38 anni…e non sentirli :)

38 anni…e non sentirli :)
38 anni…e non sentirli :)

Chi mi segue su FB, alla fine mi manderà a quel paese 😀

non sono mai stata tanto “fissata” con il mio compleanno come quest’anno…ebbene si, ho deciso di cambiare rotta 😀

Per tanti anni, da quando Luca ed io viviamo insieme, mi sono divertita (e continuerò a farlo) a organizzare cene di compleanno  (alcune a sorpresa) per i nostri genitori, per il mio bello, a preparare torte per i compleanni dei miei nipoti e di mia sorella ma non avevo mai fatto nulla per il mio compleanno..

E quest’anno mi sono detta “e che cavoli! la voglio pure io la festa con tutta la famiglia!” 😀

Insomma, mi sono voluta regalare una coccola speciale..circondata dalle persone a cui sono legata da un profondo affetto..e alla fine, l’ho festeggiato ben due volte il mio 38° compleanno (oddio…sono davvero così tanti!??!?!??)!!! 😀

La prima, la sera del 26, con il mio amore e i nostri più cari amici, siamo andati all’Agriturismo il Duchesco: posticino incantevole, cibo ottimo…di cui vi parlerò meglio in un altro post 😉

La seconda volta, sabato 28: tutta la famiglia a casina nostra, serata di chiacchiere, di relax e cibo (a detta di tutti) buono 😀

Non badate alle foto…io ne ho fatte un paio al volo mentre cucinavo, le altre le hanno fatte mio nipote Alessio e Deborah, la mia più cara amica, e tutti e tre le abbiamo fatte col cellulare 😀 😀

Come ho scritto qualche post fa, mi sono stufata di andare a tavola SOLO per il blog e mi sono stufata di mangiare piatti freddi 😀 quindi ogni scatto rubato, anche se non sarà perfetto in generale, lo sarà per me..perché rappresenta un momento speciale 😉

Ho iniziato a dedicarmi alla tavola già qualche giorno prima della cena, volevo che ci fosse un piccolo regalino per ogni ospite, una coccola per ringraziare ognuno di loro per avermi dedicato del tempo ^_^

e per me “coccola” equivale a cioccolato ^_^ , quindi:

Cucchiaini di Cioccolato Fondente – Keep Calm and Drink Hot Chocolate

se volete provare a replicare, armatevi di:

  • cioccolato fondente (per 12 cucchiaini ho usato 300 g di cioccolato fondente)
  • 1 cucchiaio (o 2) di zucchero a velo: è facoltativo, io l’ho messo perché amo la cioccolata più dolce 😉
  • cucchiaini in legno
  • pirottini colorati (di quelli piccini picciò!)
  • sacchettini in cellophane per alimenti, nastri, etichette e tutto ciò che volete per abbellirli

Sciogliere al microonde o a bagnomaria il cioccolato, aggiungere lo zucchero a velo e mescolare bene. Versare il cioccolato nei bicchierini di plastica da caffè: circa 2 cucchiaini di composto, come vedete dalle foto basta arrivare a riempire circa 1 cm del bicchierino..

Inserire i cucchiaini di legno nel cioccolato e lasciar rapprendere.

Una volta che il cioccolato si sarà rappreso (io li ho preparati la sera e “sformati” al mattino successivo), toglierli dai bicchierini (tagliandoli…) e inserirli nei pirottini:

segnaposto3

segnaposto2

segnaposto4

ed eccoli confezionati:

segnaposto1

come si usano? E’ semplice: si prende una tazza di latte caldo (o cappuccino o caffè o quel che vi pare 😉 ), si mette il cucchiaino dentro, si attende qualche attimo (giusto il tempo di farlo sciogliere un po’) e poi si gira 😉 vi ritroverete con una coccola calda e cioccolatosa pronta da bere 😉

mi sono anche divertita e realizzare dei menu, da aggiungere ai segnaposto:

segnaposto5

tavola6

ovviamente, di questi “aggeggini” parlerò a breve anche sull’altro mio blog 😉 (Hobby a Tutto Tondo)

qualche foto della tavola, studiata con attenzione, volevo che ci fossero fiori e candele (che amo)…avevo scelto i tulipani ma…quando sono andata al negozio dove li avevo prenotati (la mattina del sabato) mi hanno detto che non li avevano mandati :-/ e così ho ripiegato sulle rose..

tavola8

tavola7

tavola5

tavola4

tavola3

tavola2

tavola1

nei prossimi giorni posterò le ricette che ho provato! 🙂

baciotti e grazie di cuore per essere passati a trovarmi!

firma

Tagliatelle al Pepe Nero con funghi, pancetta e panna

Tagliatelle al Pepe Nero con funghi, pancetta e panna
Tagliatelle al Pepe Nero con funghi, pancetta e panna

Una ricettina golosissima, provata già diverse volte, che ho voluto proporre per il compleanno di mia suocera.

La pasta fatta a mano a me piace tantissimo, se poi viene condita in modo così ricco….ancora di più 😀

Non è farina del mio sacco, ho preso la ricetta dal blog di Mapi e vi consiglio vivamente di provarla quanto prima…è semplicemente deliziosa…e se ve lo dico io che non amo affatto i funghi, potete credermi! 😉

ingredienti per 4 (le mie dosi sono, come al solito, un po’ abbondanti..ma con la pasta fatta a mano…abbondo sempre, perché -se avanza- il giorno dopo ce la mangiamo ancora con più gusto 😉 :

  • 4 uova
  • 400 g di farina 0 (sono indicativi….come mi ha insegnato mamma: si mette la farina che serve 😉 )
  • un paio di cucchiai di pepe nero pestato al mortaio (non mettete quello macinato..non sarà la stessa cosa 😉 )
  • per il condimento:
    • 200 g circa di funghi misti (io ho usato il misto congelato che trovo al supermercato)
    • 250 ml di panna fresca
    • 200 g di pancetta affumicata
    • olio extravergine di oliva, sale e pepe qb
    • 2 spicchi di aglio

20141105_160244-

Per prima cosa, prepariamo la sfoglia: farina a fontana (io non la metto tutta, un pugno lo tengo da parte..se serve lo aggiungo, altrimenti no 😉 ), si rompono al centro le uova, si aggiunge il pepe nero e pian pianino, prima con una forchetta e poi a mano, si comincia ad impastare, fino ad ottenere un panetto bello omogeneo.

20141105_160930-

Lo copriamo con una ciotola a campana oppure lo avvolgiamo nella pellicola e lo lasciamo riposare per almeno una mezz’ora.

Dopodiché, stendiamo la sfoglia sulla spianatoia leggermente infarinata: è decisamente meglio farlo a mano, vista la presenza del pepe. Non stendetela troppo sottile, altrimenti rischiate di ottenere una sfoglia tutta bucherellata 🙂

In questo caso mi sono affidata alle mani sapienti di mamma: è bravissima in cucina ma con la sfoglia è davvero eccezionale 🙂

20141105_195654-

Arrotoliamo la nostra sfoglia e tagliamo le tagliatelle, le mettiamo ad asciugare con un po’ di farina gialla (o di semola rimacinata), mettiamo su la pentola con l’acqua e ci dedichiamo al sugo di condimento: in una padella versiamo un filo di olio e lo spicchio d’aglio in camicia, lasciamo insaporire bene l’olio, eliminiamo l’aglio, aggiungiamo la pancetta e la facciamo diventare bella croccante.

In una seconda padella: filo d’olio e spicchio d’aglio, quando sarà ben dorato lo eliminiamo ed aggiungiamo i funghi surgelati, li facciamo cuocere finché non sarà ritirata tutta la loro acqua, dopodiché li aggiungiamo alla pancetta, tenendone due cucchiai da parte in caldo.

Uniamo al sugo la panna fresca, mescoliamo bene, aggiustiamo di sale e frulliamo il tutto con il frullatore ad immersione.

Aggiungiamo a questo punto i funghi tenuti da parte.

L’acqua per la pasta sarà finalmente arrivata a bollore, aggiungiamo un pizzico di sale grosso, un goccio di olio e buttiamo le nostre tagliatelle.

Le facciamo cuocere per un paio di minuti (sono più spesse del solito, quindi è bene farle cuocere un attimino di più), le scoliamo e le saltiamo in padella con il sugo.

20141105_205209-

20141105_205254-

a noi piacciono tantissimo!!! 🙂

provatele e mi saprete ridire! 😉

buona giornata

firma

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...