Tag Archives: collaborazione

Salsicce e patate…un comfort food buono anche tiepido ;)

Salsicce e patate…un comfort food buono anche tiepido ;)
Salsicce e patate…un comfort food buono anche tiepido ;)
Pin It

Beh sicuramente è un piatto più adatto all’inverno ma..se tuo cugino ti porta delle ottime patate di Colfiorito…non puoi mica lasciarle lì in un angolo tutte sole?

E così, unite alla salsiccia fresca, diventano una coccola per una cenetta tranquilla…lasciate intiepidire quel tanto che basta a non scottarsi, a noi piacciono anche di questi tempi 😉

[ENGLISH VERSION BELOW]

ingredienti x 2:

  • 3 patate medie
  • 2 salsicce fresche
  • 1 cipolla
  • sale (solo se necessario)
  • olio extravergine di oliva
  • acqua qb

Tritare sottilmente la cipolla. Far scaldare un filo d’olio in un tegame, aggiungere la cipolla e farla appassire, aggiungendo un cucchiaio di acqua.

tegame BergHOFF, linea Auriga

Unire le patate pelate e tagliate a piccoli pezzi.

tegame BergHOFF, linea Auriga

Coprire e far cuocere a fiamma bassa per circa 10/15 minuti, girando di tanto in tanto ed aggiungendo se necessario altra acqua, poca alla volta.

tegame BergHOFF, linea Auriga

Unire la salsiccia sbriciolata.

Continuare la cottura finché le patate saranno belle tenere e la salsiccia ben cotta, aggiungendo un po’ di acqua se il fondo di cottura si seccasse troppo.

Lasciar intiepidire, aggiustare di sale e servire.

ENGLISH VERSION

ingredients for 2 people:

  • 3 medium potatoes
  • 2 sausage
  • 1 onion
  • salt (only if it is necessary)
  • extravirgin olive oil
  • water

Finely chop the onion. Heat a little of oil in a sauce-pan, add the onion and a spoon of water and cook the onion until tender.

Add the  potatoes, peeled and cut into small pieces. Cover with a lid and cook on low fire for about 10/15 minutes, stirring and adding -if necessary- a little of water.

Add the sausage, crumbled.

Cook until the potatoes are tender and the sausage is well cooked, adding a little of water if the cooking sauce is too dry.

Add salt, only if it is necessary, and serve.

Approfitto di questa ricettina, per invitarvi ad un evento che si svolgerà questa domenica, 13 maggio, a Castel del Piano (GR), presso TONELLI GROUP, con il grande cuoco Shady:

Domenica, chi si presenterà con questa mia ricetta stampata, potrà usufruire di uno sconto del 20% sull’acquisto di un prodotto BergHOFF! 🙂

A domenica!!!

Pin It

Petto di Pollo all’Arancia

Petto di Pollo all’Arancia
Petto di Pollo all’Arancia

Ogni tanto anche qui sul mio blog si trova qualche ricettina light 😉

e questa, nonostante le foto fatte in fretta e furia (foodblogger si, ma costretta sempre a far tutto di sera e soprattutto di corsa come tutte/i coloro che oltre ad avere tante passioni, hanno anche un lavoro!) e quindi orripilanti, era davvero molto buona 🙂

E’ un modo diverso ma semplicissimo di preparare un triste petto di pollo alla griglia 😀

[ENGLISH VERSION BELOW]

ingredienti x 2:

Spremere l’arancia e versare il succo in un contenitore, mettere a “marinare” le fettine di petto di pollo per almeno una mezz’ora coprendo con pellicola e conservando in frigorifero.

Scaldare una piastra e cuocere il petto di pollo da entrambi i lati salando e aggiungendo il peperoncino.

Noi abbiamo mangiato questo piatto accompagnandolo con i pomodorini spadellati:

[ENGLISH VERSION BELOW]

ingredients for 2 people:

  • 2 slices of chicken breast
  • 1 orange
  • salt
  • pepper

Squeeze the orange and pour the juice in a bowl, put in the chicken to marinate for almost 30 minutes, cover with the film and put in the fridge.

Heat a plate (or a non-stick pan) and cook the chicken in both sides, adding salt and hot pepper.

Con questa ricettina partecipo al contest:

Pizza…dal sapore deciso!

Pizza…dal sapore deciso!
Pizza…dal sapore deciso!

Buongiorno 🙂 e buon inizio di settimana!!!

Per me oggi è un giorno speciale…come lo è ogni anno il 26 marzo 😉 compio gli anni…siamo arrivati ai 35…ammazza.. 😀

Ancora non so bene cosa faremo stasera io e l’Omo…forse cenetta fuori? Forse in casa? Non ne ho idea..intanto spero che queste 8 ore che mi attendono in ufficio passino in fretta 😉 poi vedremo!

Dopo le rimostranze che mi ha fatto la dolcissima Giulia, potevo, per il terzo lunedì di fila non postare un’idea per la pizza???? 😀 E quindi ecco qua la pizza di ieri sera:

e potevo forse farmi una pizza normale, senza soddisfare la mia gola?!??!!? 🙂 ma certo che no!!!!

e così sono andata su salame all’aglio 😉 però light 😀 e robiola!

[ENGLISH VERSION BELOW]

ingredienti x 1 pizza:

  • pasta per la pizza (se volete, QUI trovate la ricetta che seguo io)
  • 1 fettina di salame all’aglio
  • 1 vasetto da 100 g di Robiola Osella
  • parmigiano grattugiato
  • un bel pizzico di Pizzeria Italiana di Gusti Vegetali (oppure: origano, peperoncino, pepe e tutte le spezie  che volete!)
  • mozzarella

Accendere il forno a 250°.

Stendere la pasta per la pizza su una teglia, farcire con il salame tagliato a striscioline, la robiola, una spolverata di parmigiano e di spezie. Non ho aggiunto sale perché gli ingredienti erano già belli saporiti per conto loro 😉

Infornare per circa 15 minuti, aggiungere la mozzarella e rimettere in forno fino a che sarà fusa.

Devo dirvi com’era la pizza del mio amore? 😀 davvero!?!?!? 😀 Ma…ovviamente la solita margherita!!!

ENGLISH VERSION 

ingredients for 1 pizza:

  • dough pizza (if you want, HERE you can find my recipe)
  • 1 slice of salami with garlic
  • 100 g robiola cheese
  • grated parmigiano
  • oregano, pepper, hot pepper and all spices that you like!
  • mozzarella cheese

Turn on the oven at 250°.

Roll out the dough on a baking pan, add salami cut into small stripes, the robiola, parmigiano and spices. Bake in the oven for about 15 minutes, then add mozzarella cut into small pieces and bake for a few minutes, until the mozzarella will be melted.

ehm…non ho foto della pizza appena sfornata 🙂 non ho resistito e l’ho addentata SUBITO! 😀

ciao ciao

E dopo le roselline…triangoli di crespelle!

E dopo le roselline…triangoli di crespelle!
E dopo le roselline…triangoli di crespelle!

Buondì!

Oggi vi propongo un’idea adatta per il pranzo della domenica..bella ricca e golosa..alla dieta ci pensiamo da domani 😉

Come per le roselline di crepes anche in questo caso ho seguito la ricetta di Giuseppina per partecipare all’MTChallenge di marzo :)

mtc banner

[ENGLISH VERSION BELOW]

vi riporto pari pari la ricetta di Giuseppina per le crèpes:

Per  10/12 crèpes:

  • 150 gr di farina O
  • 350 ml di latte
  • 50 ml d’acqua
  • 2 uova medie
  • 1/2 cucchiaino da caffé di sale 
  • 30 gr di burro chiarificato per cuocere 

Rompete le uova in una terrina, sbattetele un po’ con la frusta, cominciate ad aggiungere alternando la farina setacciata e il latte/acqua, mischiate bene fino ad avere una pastella piuttosto liquida e liscia. Aggiungete il sale, mischiate e lasciate riposare almeno un’ora .

Fate sciogliere 30 gr di burro chiarificato in un pentolino , scaldate bene la padella per le crépes, ungetela con il burro usando un pennello (possibilmente in silicone) versate la quantità di pastella necessaria per una crépe. A questo punto fate “ruotare” la padella per spargere uniformente la pasta, fate cuocere fino a che sarà ben dorata, quindi giratela e finite la cottura dall’altra parte.

per il condimento:

  • 200 g di bietole già lessate (ebbene si….mi sto divertendo molto con la mia nuova acticook e ogni volta che trovo la verdura in offerta, ne faccio grande scorta e la cuocio nella pentola pressione per averne sempre a disposizione!)
  • 100 g di besciamella
  • qualche fettina di prosciutto crudo
  • ricotta salata Caseificio Spadi
  • qualche ricciolo di burro
  • sale
  • peperoncino Droghe Palma

Mettere nel mixer le bietole e la besciamella e far andare fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiustare di sale (solo se necessario! la ricotta salata compenserà il gusto più delicato delle bietole 😉 ) e aggiungere il peperoncino.

Tagliare a listarelle il prosciutto, grattugiare la ricotta salata:

“gratta-spremi” di Ipac

Farcire ogni crespella con un cucchiaio abbondante di crema di bietole, aggiungere il prosciutto e la ricotta salata.

Chiudere a triangolo e sistemare in una pirofila leggermente imburrata. Facendo delle monoporzioni ho messo in ogni pirofilina 3 triangolini di crèpes. Spalmare ancora un po’ di crema di bietole sopra alle crespelle, un po’ di ricotta grattugiata e infine qualche fiocchetto di burro e infornare per circa 15 minuti a 190°.

ENGLISH VERSION:

For 10/12 crèpes:

  • 150 g of flour
  • 350 ml of milk
  • 50 ml of water
  • 2 medium eggs
  • 1/2 coffeespoon of salt
  • 30 g clarified butter to cook

Put the eggs in a bowl, whip them. Add sieved flour and water/milk, alternating them. Mix well until the mixture will be rather liquid and smooth. Add the salt, mix and let stand for at least one hour.

Melt the butter in a small pan, heat the crèpes-pan, grease it with melted butter and pour a little of mixture (about 1 spoonful). Move the pan to spread well the dough. Cook each crepe until it will be golden brown, then turn it and cook in the other side.

For the dress:

  • 200 g of boiled beets
  • 100 g of bechamel
  • some slices of ham
  • salted ricotta cheese
  • a little of butter
  • salt (only if it is necessary)
  • hot pepper

Mix the beets and the bechamel, until it will be a smooth cream. Add salt (only if it is necessary) and hot pepper.

Cut into small slices the ham, grate the ricotta cheese.

Dress each crepe with a spoonful of cream, add the ham and the ricotta. Close each crepe like a triangle and put it into a baking dish lightly buttered. Add over the crepes a little of beets cream and a little of ricotta and butter. Bake the crepes in the oven at 190° for about 15 minutes.

buon appetito e buona domenica

Fusilli Gratinati con Mascarpone e Prosciutto

Fusilli Gratinati con Mascarpone e Prosciutto
Fusilli Gratinati con Mascarpone e Prosciutto

Ciao 🙂

Sabato pomeriggio..qualche fortunato sarà a zonzo, qualcuno a casa ed io…in ufficio…approfitto dell’assenza di clienti per pubblicare una ricettina…molto golosa (e te pareva!) provata qualche tempo fa..

Ve lo dico subito: non è per niente dietetica..anzi!

Quindi…

  1. siete a dieta? se si…passate oltre 😀
  2. amate i sapori semplici? si? cambiate post 😀
  3. non amate il mascarpone? ci vediamo la prossima settimana! 😀

Ecco, dopo le solite bischerate che propino a chi passa di qui, veniamo alla ricettina 😉

[ENGLISH VERSION BELOW]

Ingredienti x 2:

Lessare la pasta in abbondante acqua salata bollente per poco più della metà del tempo necessario (nel mio caso il tempo di cottura era di 11 minuti, ho cotto la pasta per 7 minuti, per finire la cottura in forno).

Per il condimento: mescolare in una ciotola il mascarpone con il pomodoro e il prosciutto. Aggiustare di sale e aggiungere una spolverata di pepe.

Scolare la pasta e condirla con la crema di mascarpone. Versare in una pirofila (o in cocottine monoporzione) leggermente imburrata, aggiungere un po’ di parmigiano grattugiato ed infornare a 190° per circa 10 minuti.

ENGLISH VERSION

Ingredients for 2 people:

  • 120 g of wholemale “fusilli”
  • 100 g of mascarpone cheese
  • 100 g of baked ham cut into small cubes
  • salt
  • pepper
  • tomato sauce
  • grated parmigiano cheese

Cook the fusilli in boiling salted water (for about half of the cooking time).

For the dressing: mix in a bowl the mascarpone with tomato sauce and ham. Add salt and pepper.

Drain the fusilli and dress them with mascarpone cream. Pour them in a baking dish lightly buttered, add a little of grated parmigiano and bake into the oven at 190° for about 10 minutes.

buon appetito 🙂

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...