Tag Archives: cioccolato

6 anni di Scimmia Cruda…si festeggia a tutto cioccolato!

6 anni di Scimmia Cruda…si festeggia a tutto cioccolato!
6 anni di Scimmia Cruda…si festeggia a tutto cioccolato!
Pin It

Ciao!!!!

E’ una vita che non pubblico più sul blog, da giugno.. :-/

Davvero troppo tempo ma, onestamente, finora non avevo trovato nessuna giusta motivazione per tornare..

Ogni tanto, a dire il vero, c’ho provato..ma mi ritrovavo a fissare lo schermo del pc senza combinare nulla…e sì che di ricette in archivio ne ha davvero tante.. :-/

E’ stato un periodo detox, diciamo così…in tavola e sul web..

Da troppo tempo il mondo dei foodblog mi ha un po’ stancata, tutti alla ricerca della perfezione, tutti alla ricerca di visibilità fine a se stessa..uff..

Per mesi mi sono chiesta cosa c’entrassi io in mezzo a così tante persone che giravano da un evento all’altro, a parlare di cucina..

E in effetti, non c’entro nulla 🙂

Il mio blog è soltanto uno spazio in cui chiacchierare e cazzeggiare, niente di più e niente di meno…

e, ridendo e scherzando, ma soprattutto fregandomene del confronto con i “foodblog di successo” (o gastrofighetti 😀 ), continuerò per la mia strada, condividendo -con chi vorrà seguirmi- le mie ricette e i piatti preparati per occasioni (più o meno) speciali..

ed oggi, per festeggiare i primi 6 anni della Scimmia Cruda vi lascio qualche foto di un dolcino che preparo ogni volta che voglio prendere per la gola qualcuno..

ricetta non mia ma presa dal blog di Annalù e Fabio e leggermente rivisitata 🙂

Una crostata di Ringo!

Ingredienti per uno stampo rettangolare 35×11 cm
Per la base:
300 g di biscotti Ringo ripieni di cioccolato
110 g di burro

Per la ganache:
200 g di panna fresca
200 g di cioccolato fondente
50 g di burro

Per la finitura:
qualche Ringo
gocce di cioccolato

Si parte ovviamente dalla base, frullando i ringo fino ad ottenere una sorta di “sbriciolatura”, si aggiunge il burro ammorbidito e si frulla ancora, fino ad avere un impasto omogeneo che andremo a sistemare in una tortiera ben imburrata (io ho usato, per facilitarmi un po’, una teglia rettangolare da crostata con fondo rimovibile), pressiamo bene sia sul fondo che sui bordi. Mettiamo in frigo, in modo tale che il burro si raffreddi ben benino e si risolidifichi 😉

img1444388060387

La parte più golosa, la ganache: tritare il cioccolato, scaldare la panna, non appena inizia a sobbollire, versarla sul cioccolato. Lasciar riposare 5 minuti, aggiungere poi il burro e mescolare bene il tutto: NON ASSAGGIATELA, altrimenti non ve ne resterà nemmeno un cucchiaino per la crostata! 😀 Fidatevi 😉 lasciatela invece raffreddare e poi versatela sulla crosta di Ringo…aggiungete i biscottini e le gocce e riponete in frigo per un paio d’ore per far si che la ganache si rapprenda..

e poi…finalmente, il momento dell’assaggio! 😀

img1444388252847

img1444388294461

che ne pensate? 🙂

a noi piace tanto…ai miei nipoti ancor di più 😀

baciotti e…buon compleanno Blogghino ^_^

firma

Pin It

Fiorellini di Frolla!

Fiorellini di Frolla!
Fiorellini di Frolla!

Buongiorno!!! 🙂

Dopo tantissimo torno a pubblicare…e voglio ricominciare con questi biscottini allegri, colorati, fatti tanto tempo fa per i nipotini dei nostri vicini di casa 🙂

Sono veloci da fare, gustosi e..che aspettate?

La base è sempre la solita pasta frolla 🙂 ricetta che non abbandonerò MAI!!! ^_^ unica differenza dal solito: ho ridotto la dose, visto che non volevo fare troppi biscottini 😉

Fiorellini di Pasta Frolla

  • 330 g di burro freddo
  • 170 g di zucchero semolato (in genere uso lo zucchero a velo ma..non ce l’avevo in casa 😉 e viene perfetta ugualmente)
  • 500 g di farina
  • 2 tuorli
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (in realtà ne basta anche meno…ma se adorate la vaniglia come me…abbondate pure 😉 )
  • gocce di cioccolato (o caviale di cioccolato)
  • smarties

Il procedimento è davvero semplice, potete farlo sia con l’impastatrice che a mano, unica accortezza nel caso in cui lavoriate la frolla a mano: cercate di essere veloci perché più lavorate l’impasto e più il burro si scalderà ammorbidendosi e….richiedendo una maggiore quantità di farina 😉

Mettete farina, sale e burro freddo a pezzi in una ciotola e cominciate a mescolare velocemente con le mani, cercando di “sfarinare” il tutto (vi ricordate come si giocava con la sabbia bagnata in riva al mare? 😉 ecco fate così!). Aggiungere i tuorli, lo zucchero e l’estratto di vaniglia, mescolare con un cucchiaio di legno e, non appena le uova si saranno amalgamate, impastate velocemente con le mani, compattate il tutto, avvolgete il panetto nella pellicola per alimenti e mettete in frigo per una mezz’ora.

Passato il tempo necessario, accendete il forno a 175°/180°, riprendete il panetto e stendetelo con un mattarello sulla spianatoia appena infarinata. Tagliate la frolla con un coppapasta a fiore, sistemate i fiorellini così ottenuti su una teglia ricoperta di carta forno e aggiungete le gocce di cioccolata sui bordi e un bottoncino colorato al centro di ogni fiore.

DSCF1255-

Infornate per circa 15/20 minuti, sfornate, lasciate raffreddare e…..gustatevi i vostri fiorellini coloratissimi!!

DSCF1259-

DSCF1261-

DSCF1269-

DSCF1276-

baciotti e buona domenica!!!!

firma

Sachertorte..una coccola speciale per due innamorati..

Sachertorte..una coccola speciale per due innamorati..
Sachertorte..una coccola speciale per due innamorati..

Ho preparato questa SacherTorte, la mia prima Sacher, il giorno prima di San Valentino, approfittando del fatto che avevo la giornata libera..

Avevo appena visto sul sito dell’MTChallenge la ricetta preparata da Loredana e…ne ero rimasta incantata..per puro caso avevo tutti gli ingredienti in dispensa e, con non poca ansia (i dolci ultimamente non mi vengono mai tanto bene…), mi sono messa all’opera..seguendo quasi alla lettera la ricetta proposta, le mie modifiche le vedete scritte in rosso

Sacher torte di Enrico Cerea (dose per una teglia da 22 cm)

Per la ganache al cioccolato

Pronti? si parte! 🙂

Per prima cosa ci dedichiamo alla base: dobbiamo sciogliere a bagnomaria il burro e il cioccolato a pezzetti, stando attenti a non far toccare il pentolino con il burro e il cioccolato con l’acqua. Quando si saranno ben sciolti, uniamo lo zucchero a velo, l’estratto di vaniglia e mescoliamo per amalgamare il tutto.

DSCF2412-

Spegniamo la fiamma ma teniamo comunque sul bagnomaria.

DSCF2410-

Mettiamo in una ciotola ben pulita gli albumi, aggiungiamo metà dello zucchero semolato (90 g) e montiamo a neve ben ferma:

DSCF2413-

avete mai provato la prova della ciotola sottosopra? 😉 provatela e vedrete… 😀 ).

DSCF2411-

In una seconda ciotola montiamo i tuorli con lo zucchero restante, fino a farli triplicare di volume.

DSCF2414-

Come scrive Loredana, è indispensabile che tuorli ed albumi siano montati benissimo..ci vorrà un po’ di tempo e pazienza ma, fidatevi, è davvero indispensabile incorporare aria.

A questo punto, con molta delicatezza, versiamo gli albumi a neve sui tuorli e mescoliamo piano, aggiungiamo il cioccolato che si sarà intiepidito e mescoliamo, sempre con molta delicatezza per non smontare il tutto.

Aggiungiamo la farina setacciata e mescoliamo bene, sempre con delicatezza (operazione non semplice per me…che notoriamente sono delicata come un elefante in una cristalleria 😀 )

DSCF2416-

Imburriamo e infariniamo una teglia: io ho usato una teglia a forma di cuore, visto che la torta era per la nostra cena di San Valentino.

DSCF2417-

Versiamo l’impasto ed inforniamo a 180° per circa 22-25 minuti. A me, a dire il vero, ci sono voluti 30 minuti buoni, ma si sa..ogni forno è diverso 🙂 comunque è sempre importante fare la prova stecchino, prima di sfornare 😉

DSCF2418-

Sforniamo, lasciamo riposare qualche minuto e poi togliamo dallo stampo: a me in cottura si era leggermente gonfiata la parte centrale, così ho preferito metterla “a cap’all’ingiù” su una gratella 🙂 e in questo modo mi sono ritrovata un cuore dalla superficie perfettamente piana 😉

DSCF2419-

Lasciamo raffreddare, dividiamo a metà e spalmiamo uno strato abbondante di marmellata di albicocche.

DSCF2422-

Ed ora la parte che più mi ha preoccupato: la glassa (o ganache?) al cioccolato…

Mettiamo in un pentolino: cioccolato spezzettato, panna, burro e miele, mettiamo sul bagnomaria e facciamo sciogliere il tutto. Lasciamo intiepidire leggermente.

DSCF2426-

Sistemiamo la torta (sempre sulla gratella) sopra ad un piatto o ad un vassoio, versiamo la glassa e aiutandoci con una spatola cerchiamo di spalmarla ben benino, anche sui bordi.

DSCF2424-

DSCF2427-

DSCF2428-

DSCF2430-

Io ho fatto riposare la torta fino alla sera successiva: la glassa era bella rappresa e c’era un incredibile profumo in tutta la casa 😉

Lasciamo poi perdere che la sera di San Valentino, torno a casa dal lavoro e inizio ad avere delle fitte fortissime alla bocca dello stomaco (all’inizio abbiamo pensato ad un virus ma..pare sia dovuto al nervoso 😐 ) :/ e così la nostra cenetta romantica si è trasformata in un “tè delle 20”  😯

Ce la siamo comunque goduta un paio di giorni dopo 😉 accompagnata con della panna montata 😉

DSCF2480-

DSCF2481-

DSCF2482-

DSCF2483-

DSCF2478-

tessuti GreenGate

che ne dite? un baciotto e buona giornata 🙂

firma

 

 

La mousse rubata e BRIAHA!

La mousse rubata e BRIAHA!
La mousse rubata e BRIAHA!

All’inizio di questo mese, spippolando qua e là, mi sono imbattuta in un post di Patty che mi ha stregata: Vasetti Vellutati al Cioccolato di Jamie..

Che io ami il cioccolato non è un segreto, che adori il blog di Patty nemmeno..che mi piacessero le idee di Jamie Oliver, non l’avevo ancora scoperto 🙂

Ma è stata una dolcissima scoperta, una di quelle idee che sfrutterò quanto prima, non appena faremo un’altra cenetta a casa nostra 😉

La ricetta non l’ho cambiata di una virgola, tranne l’abbinamento con la frutta, lo zucchero che non ho aggiunto e a parte il fatto che con la mia solita goffaggine….c’è “cascato” un po’ troppo brandy 😀 ma l’Omo ha apprezzato, il mio palato anche..quindi va benone così 😉

Ingredienti per 12 

  • 250 gr cioccolato al latte di ottima qualità
  • 500 ml di panna fresca
  • 50 gr di zucchero a velo
  • 25 ml di brandy (ehm..nel mio caso, il doppio 😀 )

per accompagnare:

Spezzettare la cioccolata e farla sciogliere in una ciotola appoggiata sopra ad un tegame nel quale faremo sobbollire dell’acqua. Ecco questa per me è stata una scoperta: ogni volta che ho provato a sciogliere la cioccolata a bagnomaria, ho sempre messo il contenitore con la cioccolata dentro all’acqua che bolliva e il cioccolato…cambiava aspetto o, peggio, si bruciava :/ in questo modo si è sciolto dolcemente, senza nessuna conseguenza 😉

Togliere la ciotola dal bagnomaria e far raffreddare per almeno 5 minuti.

Usando la frusta elettrica ho preferito aggiungere il brandy alla panna prima di montarla, temevo di far casino dopo 😀

Montare la panna “briaha” e aggiungere “a modino” il cioccolato che ormai si sarà raffreddato, unendolo poco a poco e mescolando gli ingredienti.

collage

Patty suggerisce di non mescolare eccessivamente e, fidatevi, ne vale la pena 😉

Una volta pronta la mousse, l’ho messa nel sac a poche e ho riempito dei bicchierini comprati poco tempo fa all’Ikea 😀

collage2

Ecco, chi ama fare shopping all’Ikea come la sottoscritta, forse si accorgerà che questi non sono propriamente bicchierini ma…portacandele 🙂 a me però piacciono così tanto che li  uso per servire dessert 😉

100_4569-

100_4573-

100_4574-2-

100_4581-

100_4585-

100_4586-

100_4588-

100_4590-

100_4592-

 

ospiti all’improvviso o no, provatela..ma fatela in minima quantità..altrimenti, se fate come ho fatto io: metà dose rispetto a quella indicata nella ricetta, siamo in due: ho fatto due bicchierini e la mousse restante l’ho messa in una ciotola, sperando di gustarmela la sera, dopo cena, dopo un’intera giornata fuori casa…e invece…che trovo? la ciotola vuota, senza nemmeno un’ombra di mousse 😀 dura la vita di noi golosi in coppia!!

buon weekend e baciotti a tutti, in particolare a Patty ^_^ (e allo Chef Nudo, obviously 😉 )

firma

CioccoNoccioCupoline…alla larga se sei a dieta!!!!

CioccoNoccioCupoline…alla larga se sei a dieta!!!!
CioccoNoccioCupoline…alla larga se sei a dieta!!!!

Qualche settimana fa eravamo in pizzeria con alcuni amici e, nonostante le mega pizze che ci eravamo pappati, abbiamo tutti quanti trovato un angolino per il dolce 🙂

Giusto per fare onore alla cucina, eh! Mica siamo golosi…no no 😀

Ed io, sentendo i nomi dei vari dolci, ho optato per una cupola al cioccolato con la crema di nocciole…leggera leggera 😀

Questo è ciò che mi è stato servito:

a parte la foto storta, fatta col cell….rendo l’idea della meraviglia che mi sono ritrovata nel piatto?!!?!?!?!?!? ^_^

le mie papille gustative sono andate in visibilio prima ancora di assaggiarlo….e così ho deciso di provare a replicare a casa…ben sapendo che ultimamente le mie “doti” di pasticcera pasticciona sono calate tantissimo, ho deciso di lanciarmi 😀

Ho fatto dei dolcini di base semplicissimi, quelli che faccio ogni volta che ho voglia di qualcosa di dolce ma che non ho voglia/tempo di mettermi lì a pasticciare sul serio 😉

parlo del jolly “sette vasetti” ovviamente! 😀 con l’aggiunta del cacao amaro nell’impasto.

ma questa volta ho preparato la base utilizzando lo yogurt fatto la sera prima 😉 grazie alla yogurtiera e al preparato per yogurt alla fragola di Yogolife 😉

ingredienti per 7 vasetti di yogurt:

Ho versato in un bicchiere di latte la bustina di preparato alla fragola, ho mescolato bene per farlo sciogliere completamente, l’ho poi aggiunto al restante latte, ho mescolato di nuovo e ho versato nei bicchierini in vetro. Li ho chiusi e sistemati nella yogurtiera, chiudendola col coperchio e mettendola in funzione per circa 8h.

Ho il modello qui sotto e devo dire che mi ci trovo molto bene 😉 semplice da usare e lo yogurt viene davvero buono!

Il giorno successivo sono passata alla preparazione del dolcino 😉

ingredienti x 6 mezzesfere di circa 6 cm di diametro (ne avanzerà un pochino…io l’ho messo nei pirottini di carta 😉 ):

  • 1 yogurt bianco da 125 ml alla fragola
  • 2 vasetti zucchero
  • 1 vasetto e 1/2 di farina
  • 1/2 vasetto di cacao amaro (anche un pochino di più…io ne ho aggiunti altri due cucchiai per avere il giusto “gusto” di cioccolato)
  • 1 vasetto di fecola
  • 1 vasetto di olio di semi
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito x dolci

preparazione:

Versare gli ingredienti in una ciotola (tutti) e montare il tutto con le fruste elettriche finché non sarà ben amalgamato, versare il composto nello stampo in silicone riempiendo fino a 2/3 (l’impasto restante si può mettere in altri stampi o pirottini oppure una tortierina mignon 😉 ).

Infornare a 180° per circa 20 minuti (forse anche qualcuno di più nel mio forno)..fare la prova stecchino prima di sfornare. Lasciar raffreddare.

A questo punto, serviranno:

  • crema di nocciole (io ho usato la Nocciolata Rigoni di Asiago…che sennò rischia di essere mangiata tutta a suon di cucchiaiate! 😀 )
  • una tavoletta da 200 g di cioccolato al latte
  • nocciole tritate
  • panna fresca da montare
  • cacao amaro per la decorazione

Tritare grossolanamente il cioccolato e farlo sciogliere (o a bagnomaria o nel microonde…io ho preferito il secondo: 30 secondi a 900w per un paio di volte, mescolando tra un passaggio e l’altro). Aggiungere le nocciole tritate e mescolare bene.

Tagliare a metà le cupoline, farcirle con uno strato di crema di nocciole, richiuderle e versare sopra la cioccolata fusa (meglio se le appoggiate su una gratella, sopra un piatto o sopra una teglia) cercando di coprire tutta la superficie.

Lasciar rapprendere e montare la panna (da quando ho Speedy Chef di Tupperware molto la panna in pochissimi minuti!!).

Non appena lo cioccolato si sarà solidificato, impiattare aggiungendo qualche ciuffo di panna montata e una spolverata di cacao amaro.

con questo golosissimo dolcino vorrei partecipare, in extremis, al contest:

baciotti e buona serata 😉

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...