Category Archives: piatto unico

Frittata in trippa..uno dei piatti della mia infanzia!

Frittata in trippa..uno dei piatti della mia infanzia!
Frittata in trippa..uno dei piatti della mia infanzia!
Pin It

Ehilà 🙂 tutto bene?

Il mio umore, da quando è arrivato l’autunno con le sue temperature più “umane”, è decisamente migliorato 🙂

E mi è tornata la voglia di cucinare, di portare in tavola qualcosa di diverso da affettati, mozzarella, insalate che ci hanno accompagnato per tutta l’estate..

Quello che vi propongo oggi è un piatto che mia mamma fa da sempre, uno di quei piatti veloci che prepari con pochi e semplici ingredienti, che in casa non mancano mai 😉 Insomma..un piatto “salvacena” 🙂

ingredienti per 2:

  • 3 uova medie
  • sale e pepe
  • parmigiano grattugiato qb
  • olio extravergine di oliva qb
  • passata di pomodoro 200 g circa
  • prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio

Come prima cosa dobbiamo preparare la frittata…sapete tutti come si fa, vero? 🙂

Nel dubbio: rompete le uova in una ciotola, sbattetele leggermente con una forchetta, aggiungete il formaggio grattugiato, sale e pepe. Sbattete ancora un po’.

Fate scaldare un filo d’olio in una padella, aggiungete il composto di uova, muovendo la padella affinché venga ricoperto tutto il fondo. Fate cuocere bene da entrambi i lati, girando la frittata con l’aiuto di un coperchio o di un piatto.

DSCF2529-

Una volta cotta, tenetela da parte e fatela freddare. Una volta fredda arrotolatela su se stessa e tagliate delle rondelline, una sorta di tagliatelle di frittata.

DSCF2535-

Nella stessa padella in cui avete fatto la frittata, mettete un filo d’olio e 1 spicchio d’aglio: fatelo dorare, insaporendo così l’olio e poi eliminatelo. Aggiungete la passata di pomodoro, meglio se fatta in casa 😉

DSCF2531-

DSCF2532-

Abbassate la fiamma, fate insaporire il sugo, salate e pepate. Aggiungete le tagliatelle di frittata, girate delicatamente per qualche minuto, finché non saranno belle condite.

DSCF2536-

Spegnete la fiamma, aggiungete il prezzemolo tritato e portate in tavola!

DSCF2537-

🙂

buon appetito

firma

Print Friendly
Pin It

Pranzo veloce? Ma che almeno sia goloso! :D

Pranzo veloce? Ma che almeno sia goloso! :D
Pranzo veloce? Ma che almeno sia goloso! :D

Ciao!!

Non so voi ma io in estate sono sempre di corsa, forse il fatto di uscire la mattina prima delle 8 da casa per tornarci soltanto 12 ore dopo, non aiuta un granché 🙂

Quindi, sono sempre alla ricerca di idee veloci e golose..

Questa ricettina risale alla scorsa estate ma penso che a breve la riproporrò 😉 Non è un’idea mia, la propose Benedetta Parodi nel suo programma “Molto Bene”..non sono una sua grande fan ma devo ammettere che in certi frangenti (poco tempo/tanta fame) dà delle dritte utili 😉

Nella ricetta originale c’era anche l’uovo al tegamino ma…a me non piace, quindi ho fatto qualche piccola modifica 😉

Panino Goloso con Bacon, Formaggio e Erba Cipollina

ingredienti per 2 persone:

  • 2 fette di pane per bruschette (lo trovo alla Conad e in questi momenti è molto utile, considerando che mi dimentico sempre di comprare il “pane vero” 😀 )
  • philadelphia o altro formaggio spalmabile
  • erba cipollina
  • 100 g di pancetta
  • pomodori maturi ma sodi (quelli del nostro balcone: i migliori!! 🙂 )

Lavare l’erba cipollina e tagliarla a pezzettini, mescolarla in una ciotola con il philadelphia.

10665327_10205032027108632_9219031995896653575_n

Lavare i pomodori e tagliarli a fettine.

10277533_10205032026708622_4569621676290545213_n

Far scaldare una padella antiaderente e cuocere la pancetta, da entrambi i lati, fino a renderla bella croccante. Metterla poi su un piatto, con carta assorbente per eliminare l’eccesso di grasso.

10703662_10205032027788649_6048086948570795096_n

Tagliare a metà le due fette di pane per bruschette e farle tostare, da entrambi i lati, su una piastra ben calda.

10660356_10205032025988604_4583419204603805910_n

A questo punto non resta che assemblare il nostro panino: spalmare la crema all’erba cipollina su tutte le fette di pane, aggiungere il bacon, i pomodori, coprire con la seconda metà del pane e…gustare!

10610865_10205032024588569_7367549983086312636_n

panino-

Semplice ma gustoso… 😀

che ne pensate?

baciotti

firma

Print Friendly

ancora insalata ma…a tutto colore! :)

ancora insalata ma…a tutto colore! :)
ancora insalata ma…a tutto colore! :)

ebbene si…c’ho preso gusto 😀 😀

e così, anche ieri sera, contorno goloso e soprattutto coloratissimo!

Niente di difficile, ho semplicemente aperto il frigo e messo ciò che avevo 😉 divertendomi un po’ con un paio di attrezzini: il coltellino triangolare per i ravanelli e il temperaverdure per le carote 😉

Insalata a tutto colore:

ingredienti:

  • lattuga
  • insalata iceberg
  • ravanelli
  • carota
  • noci
  • pecorino toscano
  • sale
  • olio di nocciola

Lavare le insalate, spezzettare le foglie e sistemarle in una ciotola.

Togliere il ciuffo dei ravanelli, lavarli e usando il coltellino triangolare, partendo dall’alto e andando verso il basso, incidere quelli che saranno i petali dei nostri fiorellini 😉 sistemarli in una ciotola con acqua e ghiaccio in modo tale che possano aprirsi.

Pelare una carota, usando il temperaverdure ricavare delle roselline, sistemare al centro il pistillo (ciò che resta della carota dopo averla temperata 😉 ).

Aggiungere carote e ravanelli (ben sgocciolati) alle insalate. Unire il pecorino tagliato a dadini, qualche gheriglio di noce, un pizzico di sale e un giro di olio: questa volta ho usato l’olio di nocciola, per dare un tocco di profumo in più 😉

Golosissima come contorno ma perfetta anche come piatto unico..che ne dite?

insalata2

Buon appetito!

con questa ricetta partecipo al contest “Fresche insalate, germogli e semi” del blog “lastufaeconomica”:

insalatelastufaeconomica

baciotti

firma

Print Friendly

Ricominciaaaaaaaaaaaaaaaaamoooooooooooooooo

Ricominciaaaaaaaaaaaaaaaaamoooooooooooooooo
Ricominciaaaaaaaaaaaaaaaaamoooooooooooooooo

Vi ricordate la bellissima canzone di Adriano Pappalardo? 🙂

ecco….al grido di RICOMINCIAMOOOOO riparto con il blogghino..ho pubblicato troppo poco ultimamente..non perché non avessi materiale in archivio, anzi..

onestamente avevo un po’ perso la voglia di pubblicare..perché non mi piaceva più ciò che vedevo in giro..troppi foodblogger convinti di essere grandi chef e sempre pronti a stroncare sul nascere le idee degli altri (perché ritenute troppo banali) o i nuovi blog appena nati..che scatole ragazzi! 🙂

ma prendetela con un po’ di leggerezza, via!

Forse sono io che sbaglio ma..il mio blog è nato per il desiderio di “sfogarmi” ai fornelli, dopo una giornata in ufficio..è nato come una passione e, per un po’, anche io ho cercato di farlo essere qualcosa in più, non soltanto la mia isola felice ma qualcosa di più grande..ora sono tornata sui miei passi: mi dà soddisfazione, mi ricarica l’idea di dedicarmi a queste pagine in totale relax, senza impegni troppo gravosi, con un po’ di..leggerezza appunto 🙂

la stessa leggerezza che, dopo anni di bagordi, abbiamo deciso (l’Omo ed io) di portare in tavola, affiancando delle fresche insalate ai nostri pasti..

lui, la mia dolce metà, è un grande sostenitore della lattuga: nuda e cruda, senza intingoli, giusto un giro di olio e un pizzichino ino di sale..la ama in purezza..

io invece…amo i piatti colorati, allegri…e così, da una ricetta che mamma fa da tanti anni (la facevano già prima, quando lei era una bimba, nella sua casa nella campagna marchigiana, dove è cresciuta 😉 ), ho ricavato la mia versione: sana ma non troppo, golosa ma non troppo…uno strano equilibrio a base di prodotti semplici e incredibilmente gustosi..provare per credere!

Insalata di Arance e Finocchio

ingredienti per persona:

  • 1 finocchio
  • 1 arancia rossa
  • 1 arancia bionda
  • sale
  • olio di quello buono (per condire a crudo uso l’olio che fanno i miei zii..dal sapore deliziosamente prepotente, come piace a noi toscani 😉 )

oddio è così banale questo piatto 😀 davvero devo scrivere come si fa!?!?!?

ovvia giù…

lavare il finocchio, togliere le foglie più esterne, dividerlo in 4 spicchi e affettarlo sottilmente.

Pelare a vivo le arance e dividere ogni spicchi a metà, mescolare arance e finocchio, salare e aggiungere un giro di olio:

insalata

con questa ricetta partecipo al contest “Fresche insalate, germogli e semi” del blog “lastufaeconomica”:

insalatelastufaeconomica

 

buona giornata e…grazie per essere passati qui da me 🙂

firma

Print Friendly

Quiche ai Porri…dolcissima e golosissima!

Quiche ai Porri…dolcissima e golosissima!
Quiche ai Porri…dolcissima e golosissima!

Buongiorno!! 🙂

oggi approfitto del giorno libero per godermi un po’ la casa e continuare a sistemarla, piano piano, in ogni angolo…eh si, questo 2015 iniziato da poco mi ha portato un’incredibile voglia di mettere a posto la nostra bella casina, togliendo il caos che si era creato un po’ ovunque..siamo due gran disordinati e il tempo, ahimé, è sempre poco ma..a inizio anno mi sono imbattuta nel blog di Linda e, invece di scappare a gambe levate, mi sono letta con pazienza i suoi post…tornata a casa ho iniziato e….ora abbiamo sala e cucina perfettamente in ordine e senza troppo casino né dentro ai mobili né in giro 🙂

Non sono mai stata una brava “massaia”, anzi..ma vi dirò..con mia grande sorpresa, la sera quando riesco a fermarmi dopo aver riordinato la cucina e prendo in mano il chiacchierino o la big shot, mi guardo intorno e mi godo appieno l’ordine..è così rilassante ^_^

E poi, effettivamente, avevo troppi trabiccoli sparsi in ogni dove che in tanti anni che viviamo qui…non avevo mai usato :roll:  inutile tenerli, giusto?

E così..qualcosa ho provato a metterla in vendita su ebay, altre cosine le ho inserite in un paio di gruppi su facebook (li conoscete i gruppi “te lo regalo se vieni a prenderlo”? ci sono più o meno per ogni regione/zona d’Italia, provate a cercarli!) e sto dando via diversi oggettini che per me non erano affatto utili ma solo d’impiccio!

Ed ora, avendo finalmente la casa presentabile (beh..una parte della casa..non è ancora tutta a posto ma ce la posso fare 🙂 ), mi è tornata la voglia di ospitare gli amici, di organizzare cene e momenti di chiacchiere 🙂

Questa quiche è nata proprio per una cenetta golosa 😀

Avete presente la quiche lorraine? Ecco…praticamente ho cambiato 1 ingrediente e l’ho resa più bellina a livello estetico, niente di più 😉

100_4467-

Quiche ai Porri

ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 2 porri
  • 3 uova
  • 2,5-3 dl di panna
  • noce moscata
  • sale, pepe
  • uovo o latte per spennellare
  • olio extravergine di oliva qb

Ho lavato i porri, eliminato la parte verde (usata poi per un brodo vegetale 😉 ) e tagliato a rondelle.

Ho scaldato dell’olio extravergine di oliva in una padella, aggiunto i porri e li ho fatti sudare ben benino, fino a farli diventare trasparenti.

100_4457-

Ho lasciato che si intiepidissero e in una ciotola ho sbattuto le uova con la panna fresca, ho aggiunto una bella grattugiata di noce moscata, una spolverata di pepe di mulinello e ho aggiustato di sale. Ho aggiunto infine i porri ormai appena tiepidi e ho mescolato bene.

100_4458-

Questa volta ho deciso di usare una tortiera quadrata, per fare qualcosa di diverso 🙂 ma nulla vieta, ovviamente, di usarne una tonda o come più vi piace 😀

Ho steso la pasta sfoglia nella tortiera, usando come base la carta forno nella quale era avvolta, ho tagliato con una rotellina i bordi in eccesso (che serviranno per la decorazione).

100_4459-

Ho versato il composto di panna, uova e porri, ho tagliato a striscioline più o meno uguali ( 😀 ) la pasta sfoglia avanzata e ho creato una griglia sulla superficie del ripieno.

100_4460-

Ho spennellato con del latte ed infornato a 200° (forno caldo) per circa mezz’ora.

100_4462-

100_4461-

provatela…e ditemi cosa ne pensate! 🙂

io adoro la dolcezza dei porri…è inutile vero che vi dica che ha fatto il fumo? 😉

baciotti

firma

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly